Diario Z All’italiana ….Per veri intenditori di non morti!

zombie-resized

In Italia “Diario di un Sopravvissuto agli Zombie” ha generato un forte interesse tra gli amanti della letteratura “Z” attestandosi tra i libri horror più venduti dello scorso Natale!

…E nasce DIARIO Z ITALIA che su Facebook e Twitter racconta ogni giorno storie di quotidiana sopravvivenza made in Italy! 

Tutti pazzi per gli Zombies? Pare di sì ma di qualità. Sarà per lo stile asciutto, realistico, semplice e senza fronzoli, o per la veste grafica delle pagine interne, piene di note scritte a mano, schizzi e correzioni, ma pare che J.L. Bourne, di professione ufficiale della marina degli Stati Uniti, abbia convinto anche i lettori italiani.

Dopo l’ottimo successo del primo Diario di Un Sopravvissuto agli zombie, che nel giro di due mesi ha registrato il sold out in libreria, Multiplayer.it Edizioni è lieta di annunciare alcune interessanti novità sulla saga e l’uscita del secondo ed atteso volume della trilogia, con una nuova copertina.

Inserito tra i 50 libri più Wired dello scorso Natale (Wired.it) ecco alcune recensioni degne di nota:

“Uno dei segreti del successo del libro: riuscire a fornire la soluzione ad uno degli incubi più sentiti degli Usa e dell’Occidente” – Panorama.it – Cultura

“Adatto a tutti, dettagliato quanto basta da farti immaginare ogni pallottola sparata e ogni cranio che esplode, ma non violento all’estremo in stile Crossed” – SCRITTEVOLMENTE.COM

“Asciutto, essenziale, come si addice a un militare professionista. Non ci sono le derive sdolcinate di opere quali The Walking Dead (versione televisiva), il libro è un resoconto di sopravvivenza quotidiana, con poco spazio ai dialoghi, molto all’azione, molto allo “screening” di ciò che accada attorno al protagonista”. – PLUTONIA EXPERIMENT – AlessandroGirola.me

“Una storia che fa paura ma che vale la pena di leggere sia che frequentiate il settore sia che non lo conosciate” – Antonio Dini ILPOST.IT

“Un romanzo di estremo realismo con il raro dono di tenere incollato il lettore dalla prima all’ultima pagina” – Almanacco Dylan Dog 281- Horror Club

“Dalla sporca guerra in Iraq a quella contro gli zombie” – Alias, Il Manifesto 

Novità – L’edizione digitale: “DIARIO DI UN SOPRAVVISSUTO AGLI ZOMBIE” SARA’ DISPONIBILE DA DOMANI IN FORMATO EBOOK SU BOOKREPUBLIC.IT

Il diario continua ogni giorno su Facebook e Twitter, grazie anche al contributo dei lettori

“Day By day Armageddon”, il titolo originale del romanzo parla chiaro: la quotidianità è l’anima del libro di Bourne, quindi perché non utilizzare la stessa formula per intrattenere i lettori ogni giorno, anche in attesa dell’uscita del nuovo libro?

Da questa idea prima di Natale è nato un progetto più ampio per entrare in contatto con chi ha letto o leggerà Diario di Un Sopravvissuto agli Zombie. Su Facebook (Diario di Un Sopravvissuto agli Zombie) e Twitter (@DiarioZ_Italia) sono iniziate le storie quotidiane dei sopravvissuti italiani.

Non siamo in un’area sperduta del Texas, ma a Taranto (Ilva), a Tor Pignattara, a Milano (Carcere Minorile Beccaria). Ogni giorno, grazie alla preziosa collaborazione dell’esperta Selene Pascarella, collaboratrice di Horror.it, postiamo o cinguettiamo un pezzetto di diario che testimoni la resistenza di chi sopravvive ad un’invasione di zombie famelici. La domenica il racconto finisce ed il lunedì successivo si riparte, nuova città e nuovi zombie.  L’intento è quello di stimolare ed indurre i lettori a contribuire a scrivere un diario proprio, immaginando un’invasione dei non morti in scenari familiari. Chissà che non si nasconda tra di loro un Bourne italiano!