Halo for Dummies, Episodio 1: La Prima Trilogia

20130227151503

Lettori e fan di Halo, accorrete!

Per prepararvi al meglio all’uscita di Halo: Broken Circle (prevista per il 4 febbraio!) ci siamo alleati con Marco Cremona (gestore del progetto 17KGroup fin dalla sua creazione)  e Daniele Bassanese, vera e propria enciclopedia vivente del mondo di Halo, con l’obiettivo di ripassare come si deve le saghe letterarie di Master Chief & Co! Entrambi sono stati fondamentali per la revisione del romanzo in arrivo, e hanno gentilmente accettato di condividere le loro conoscenze sulla saga creata da Bungie.

Marco e Daniele gestiscono 17K Guardians ( potete visitare la pagina Facebook, il Gruppo Facebook, seguirli su Twitter e sul canale Youtube, o trovarli direttamente nel Sito Web) e The Tower – Destiny Italia, due vivaci community di appassionati che dovreste visitare all’istante!

Lasciamo ora la parola ai due esperti, col primo episodio di Halo for Dummies!

Chief-e-Cortana-3

 

Halo è senza ombra di dubbio uno degli universi sci-fi più ricchi e approfonditi, in ambito videoludico addirittura il maggiore. L’IP creata da Bungie Studios alla fine del secolo scorso ha segnato in modo indelebile la cultura pop negli Stati Uniti e nel mondo, espandendosi in una saga quindicennale di videogiochi e non solo.

Grazie alla volontà di Microsoft di trasformare la propria killer application della neonata Xbox in un fenomeno culturale, sin dalle origini Halo ha trasceso il medium videoludico per accedere ad ambito fino a quel momento discretamente estraneo al mondo del gaming: la letteratura.

Così, dalla penna di figure come Eric Nylund, diventato di fatto una leggenda all’interno della community, l’Universo di Halo è nato e si è espanso, raggiungendo complessità narrative che mai il solo videogioco avrebbe potuto contenere. Questa serie di articoli dedicati al mondo dei libri targati Halo ci porterà nel passato per ripercorrere fino ai giorni nostri l’evoluzione letteraria della saga stessa.

Il primo appuntamento non poteva che essere con la Prima Trilogia. Halo: Fall of Reach (la Caduta di Reach), Halo: Flood ed Halo: First Strike (il Primo Attacco).

La Prima Trilogia racconta l’antefatto, le vicende e l’immediato seguito di Halo: Combat Evolved.

halo-lacadutadireach-fronte_low

Halo: Fall of Reach introduce l’intero universo di Halo focalizzandosi principalmente sul Programma SPARTAN-II e la figura di John-117 raccontandone la giovinezza e il massacrante addestramento, arrivando fino alla piena maturità tra i ranghi degli Spartan.

La Dottoressa Halsey, John e il Blue Team, Cortana… Personaggi che vengono presentati proprio per la prima volta in Fall of Reach, fondamentali poi per lo sviluppo della saga.

Il libro culmina con la Battaglia e la Caduta di Reach, da cui il titolo, per concludersi con la successiva fuga della Pillar of Autum e il suo arrivo su un misterioso mondo alieno a forma di anello… Halo: Flood riprende esattamente la narrazione nel punto in cui si era interrotta in Fall of Reach, trasponendo su carta l’intera vicenda di Combat Evolved. L’avventura di Master Chief su Alfa Halo, l’Istallazione-04, è riproposta fedelmente in questo romanzo accompagnata da un cospicuo approfondimento delle vicende che si sono susseguite sull’anello.

Chi sono gli uomini e le donne che hanno combattuto su Halo assieme allo Spartan amato da tanti videogiocatori? I Covenant aspettano semplicemente che Master Chief piombi su di loro per farli a pezzettini? Cosa muove il Flood, il temibile parassita alieno che ha messo in ginocchio persino i Precursori? Halo: Flood ci racconta tutte queste storie, scavando in profondità e mostrandoci a 360° le fazioni in lotta sull’Istallazione-04. Il vuoto narrativo videoludico che si presenta tra Halo: Combat Evolved ed Halo 2 può essere colmato tramite uno dei libri dell’Universo Espanso più ricchi di azione, Halo: First Strike.

La vicenda inizia esattamente dove si era conclusa in Combat Evolved (o in Flood!), lanciandosi poi in un escalation di eventi che porterà i superstiti di Alfa Halo in un disperato viaggio di ritorno verso casa. Se è in Fall of Reach che viene presentato il Blue Team, è in First Strike che il legame tra i suoi membri diventa tangibile anche agli occhi del lettore. First Strike è dunque il libro del Blue Team, dove Master Chief e i suoi compagni Spartan sono i protagonisti indiscussi e il loro rapporto viene messo in primo piano. Azione, Spartan e un lungo viaggio di ritorno, gli ingredienti perfetti che ci porteranno dritti alle vicende di Halo 2…

halo_flood

Perché leggere la Prima Trilogia dei libri di Halo? Questi tre libri offrono una visione comunque semplice ma globale delle vicende e dei personaggi della saga. Fall of Reach è un libro che non può mancare a nessun fan di Halo, essendo il romanzo da cui poi tutto è nato. Se cercate un’infarinatura generale sull’Universo di Halo, la formazione e le vicende del Programma SPARTAN-II e la nascita della figura leggendaria del Master Chief questo è sicuramente il libro che fa per voi.

Aggiungeteci tanta azione, battaglie spaziali su larga scala e l’estenuante resistenza umana davanti al Covenant e il gioco è fatto. Insieme a First Strike definisce il Blue Team, la figura di Halsey e di Cortana, tutte figure tornate molto attuali grazie al recentissimo Halo 5: Guardians.

Flood è forse il meno riuscito tra i tre libri, ma non per questo da scartare, arricchendo la trama di Combat Evolved con retroscena decisamente intriganti.

Per inquadrare a dovere un libro non si può non spendere due parole sull’autore. Fall of Reach e First Strike nascono dalle mani di Eric Nylund, di fatto uno dei Padri Fondatori dell’Universo di Halo. Nylund venne incaricato da Bungie nel 2001 di scrivere, partendo dal leggendario documento noto come la “Bibbia di Halo”, un romanzo che introducesse il nuovo universo e la figura di Master Chief.

halo-il-primo-attacco-front-cover

Nonostante i tempi serrati, lo scrittore riuscì in sole 7 settimane a completare Fall of Reach che venne pubblicato il 30 ottobre 2001, due settimane prima dell’uscita di Halo: Combat Evolved. In un primo momento Bungie optò per cancellare la pubblicazione del libro.

Temevano infatti che non vendesse abbastanza, oltre al fatto che preferivano presentare il protagonista, Master Chief, come una figura incontaminata. Fortunatamente l’editore del libro convinse Bungie e così il libro venne pubblicato, diventando un Best Seller negli Stati Uniti.

Nel 2010 venne prodotta una nuova ristampa contenente diverse pagine aggiuntive di materiale inedito. Se Halo è diventato l’universo sci-fi che oggi conosciamo lo dobbiamo anche ad Eric Nylund e a Fall of Reach!

Halo: Flood è stato invece pubblicato il primo aprile 2003, in concomitanza con il rilascio di Halo: Combat Evolved per PC. L’autore è William C. Dietz, un affermato scrittore fantascientifico statunitense che ha contribuito con i suoi romanzi anche all’Universo Espanso di Star Wars.

Come già anticipato, è sempre per mano di Eric Nylund che nasce Halo: First Strike, pubblicato il 2 dicembre 2003 e ristampato nel 2010.

Il libro funge da ponte tra Halo Combat Evolved ed Halo 2 e si inserisce come introduzione e prequel dell’acclamatissimo gioco per Xbox, uscito poi nel 2004. È doveroso ricordare che la Prima Trilogia ruota attorno ad Halo: Combat Evolved ed è stata interamente scritta prima di Halo 2, quando l’Universo di Halo non si era ancora stato così tanto ampliato. L’intera Trilogia va letta in quest’ottica e con la consapevolezza che alcuni passaggi e dichiarazioni possano poi essere state aggiornate successivamente all’interno del canon di Halo proprio perché “obsolete”.

Per concludere la Prima Trilogia è il cuore originale e pulsante di Halo, forse oggi lontana da ciò che la saga è diventata negli anni, ma ne costituisce ancora le fondamenta, delle solide fondamenta. Un universo narrativo come quello di Halo ha infatti bisogno di basi forti, capaci di reggere il peso di un canon in continua espansione e ampliamento che lo ha portato a diventare la più vasta saga videoludica sci-fi ed uno degli universi fantascientifici più importanti.

Halo e la sua letteratura sono uno degli esempi più importanti dell’interconnettività dei media, in un universo dove videogames e libri si sorreggono e si intrecciano per formare un unico ed elaborato modello narrativo.

—————————————————————————————————————————————

Ringraziamo ancora Marco e Daniele, che ci accompagneranno anche nelle prossime tappe di Halo for Dummies!

Vi ricordiamo che potete trovare i romanzi della Trilogia di Reach cliccando qui!