Halo for Dummies, Episodio 4: la Trilogia dei Precursori

tumblr_mekujqIUQ81r5ajivo1_1280

È un periodo di fermento per la community di Halo, data l’imminente pubblicazione italiana di Halo: Broken Circle che, con grande gioia di tutti i fan, conterrà al suo interno anche Halo: New Blood, di fatto due romanzi al prezzo di uno!

Per prepararci all’evento abbiamo deciso di creare Halo for Dummies, una rubrica che ci porterà a scoprire tutte le pubblicazioni passate dei libri di questo fantastico universo.

La letteratura di Halo è vasta e di qualità, dopo i primi articoli dedicati alla Prima e alla Seconda Trilogia e alla Trilogia di Kilo-5, oggi affronteremo l’ultimo ciclo narrativo pubblicato in Italia: la Trilogia dei Precursori o di Greg Bear, dal nome dell’autore. I tre libri che la compongono sono Halo: Cryptum, Halo: Primordium e Halo: Silentium.

La Trilogia dei Precursori, come suggerisce il nome, si stacca dal continuum narrativo della Guerra Umani-Covenant per raccontare vicende molto più antiche. Tramite questi tre libri Greg Bear ci porta a scoprire per la prima volta la civiltà e la cultura su cui si basa l’intero universo di Halo: i Precursori.
Una razza avvolta nel mistero, venerati come Dei dal Covenant, scomparsi nel nulla lasciando dietro di sé le testimonianze della loro grandezza. In un meraviglioso viaggio voleremo nel passato,100.000 anni fa, per assistere al tramonto e alla sconfitta della più potente razza dell’universo…E sarà un viaggio grandioso, tra tecnologie sorprendenti, oscuri misteri, un popolo in declino ed i suoi disperati tentativi di salvezza. La trilogia di Bear è un’epopea, un’avventura epica che ci porta a stretto contatto con il tracollo di un Impero, con la disfatta di coloro che si pensavano essere gli eredi del Manto, custodi del Tempo Vivente. L’incalzare della fine, la caduta dei Precursori, la tragedia dell’Ecumene stritolato dal Flood, il dramma dei grandissimi personaggi costruiti saggiamente dalla penna di Bear…

 fronte_cover
Halo: Cryptum ci porta sui passi di un giovane Precursore appartenente alla casta più potente, quella dei Costruttori. Il giovane però rigetta le responsabilità della vita adulta e i doveri di cui ogni Precursore dovrebbe farsi carico, preferendo l’avventura e la scoperta dell’ignoto. La sua fuga dalla civiltà dei Precursori lo porterà in un pianeta lontano, dove guidato da una volontà superiore si troverà a che fare con il più grande condottiero dei Precursori; un incontro che segnerà per sempre la sua vita e il destino della Galassia, minacciata dal ritorno del misterioso parassita conosciuto come Flood.

halo-primordium_front_cover
Il secondo libro, Halo: Primordium, racconta di un viaggio, diverso però da quello di Cryptum. Un gruppo di giovani umani, perduti su un mondo alieno creato dai Precursori fatto ad anello e governato da un antico male, lotteranno con tutte le loro forze per trovare la via di casa. Riusciranno a sopravvivere in questo mondo che va oltre la loro comprensione?
Halo: Silentium si presenta come degna conclusione della saga. L’Ecumene dei Precursori è ormai al tracollo e il Flood allunga le sue oscure spire su tutta la Galassia. Ed è nel momento più buio che gli eroi sorgono o muoiono, titaniche figure che si ergono disperatamente contro l’inevitabile destino che attente gli ultimi Precursori rimasti. Alcuni resisteranno, altri rimarranno schiacciati dal tragico degenerare degli eventi verso la catastrofe e il suicidio finale messo in atto con gli Halo.
halo-siletium-2d-ita
La Trilogia dei Precursori è, sotto molti punti di vista, ciò che più bello è stato scritto su Halo, anche dal punto di vista stilistico. Lo stile è alto, magnificente come si confà al contesto e al potere dei Precursori. L’intreccio della vicenda che si dipana tra i tre libri è gestito magistralmente e nulla è mai lasciato al caso. Tramite la lettura di questa trilogia l’intera saga anche videoludica acquisisce molto più valore e qualità, grazie all’approfondimento che viene fatto della civiltà dei Precursori e alla conseguente rivelazione della loro eredità nei millenni a venire. La Trilogia dei Precursori è il punto massimo, l’apice dell’epos di Halo, il suo cuore epico che ha trovato sfogo in questo capolavoro letterario.

halo

Greg Bear, l’autore dell’intera Trilogia dei Precursori, è uno scrittore americano di successo. Il suo genere principale è senza dubbio la fantascienza e i suoi romanzi trattano temi come i conflitti galattici, mondi artificiali, l’evoluzione, la coscienza e le culture aliene. Bear era già stato contattato da 343i per contribuire con un racconto breve alla raccolta Halo: Evolutions ma Bear stesso decise di rifiutare, non sentendosi portato per un racconto breve. Manifestò invece il suo interesse per contribuire alla saga tramite una trilogia completa e così, presi gli accordi con 343i, nacque l’epopea dei Precursori. Cryptum venne pubblicato il 4 gennaio 2011, Primordium il 3 gennaio 2012 mentre Silentium il 19 marzo 2013.

La Cripta, il Primordiale ed il Silenzio. Il viaggio, l’avventura e la scoperta, la responsabilità, il mistero ed un antico male in Cryptum, l’abbandono, la speranza, la desolazione contrapposta all’umanità più pura e profonda in Primordium, la tragedia, l’impotenza dinnanzi al fato, l’orrore e la follia, il dovere e l’amore, la guerra e l’oblio, la più terribile verità ed una speranza per coloro che verranno in Silentium… Questo è Greg Bear, questa è la Trilogia dei Precursori, una lettura che consigliamo a chiunque abbia voglia di qualcosa di più profondo, non banale o scontato. Una lettura che consigliamo a chiunque voglia davvero conoscere l’epos di Halo.