Cartoomics – Allo stand di Galaxy saranno disponibili i libri di Star Wars

WEB-LANDING-PAGE

Il prossimo weekend a Milano si terrà una nuova edizione di Cartoomics, la manifestazione dedicata a cinema, fumetto ed in generale agli eventi del fantasy e alla fantascienza. Ed è proprio per quest’ultima che non poteva mancare una bella esposizione dei nostri LIBRI STAR WARS, nell’AREA FANTASCIENZA, all’interno degli splendidi padiglioni di Fiera Milano Rho.

Grazie all’associazione GALAXY  come lo scorso anno, potrete acquistare e fare scorta di un bel po’ di romanzi e dulcis in fundo il nuovo  catalogo e la TIMELINE in carta e ossa che potrà orientarvi nel mondo dei libri dell’universo espanso di Guerre Stellari.  Per chi ancora non avesse completato la SAGA STAR WARS THE OLD REPUBLIC, sarà disponibile l’ultimo volume Star Wars Sterminio e tante promo per tutti i visitatori.

Ma non solo: Sempre nello stesso padiglione un’area di 800 Mq tutta a tema STAR WARS 

ECCO QUELLO CHE VI ASPETTA:  (DALL’ANNUNCIO DELLA 501 ITALICA)

In questa area saranno presenti numerosi stand a tema e sarà possibile vedere le nuove ambientazioni in scala reale del pianeta Hoth e della battaglia di Yavin presentate appositamente dalla 501st legion e da Rebel legion, i due gruppi di costuming internazionali riconosciuti ufficialmente da Lucasfilm/Disney come testimonial Star Wars.
Come è ormai consuetudine per Cartoomics saranno numerosi i membri delle due legioni presenti che indosseranno accurati costumi imperiali e ribelli. Molti gli appuntamenti e le iniziative: sessioni fotografiche, parate, stand commerciali dove poter trovare oggetti e merchandising Star Wars; spettacoli di combattimento tra cavalieri Jedi e Sith dove sarà anche possibile partecipare a lezioni sull’utilizzo della spada laser grazie a Ludosport e Jedi Generation che si occupano di attività di lightsaber combat; potrete visitare spazio “museale interattivo”di memorabilia dedicato alla storia dei videogames Lucasart con molti titoli della galassia Star Wars, una grande esposizione di oggetti vintage anni 80 con annessa la possibilità di giocare a storici titoli utilizzando le numerose consolle di un tempo; sarà presente uno spazio espositivo dedicato alla linea Lego Star Wars dove oltre a poter ammirare splendidi diorami di Lego con astronavi ed ambientazioni , sarà organizzato l’evento “Lego speed record” che prevede sessioni di montaggio di set Lego Star Wars cronometrate per poter entrare nella classifica mondiale di velocità; attività legate alla promozione della nuovissima serie animata Star Wars Rebels, che sta per arrivare Wars Rebels, che sta per arrivare anche sui canali televisivi italiani grazie a Disney; presenza dell’associazione culturale Yavin 4 e di Galaxy, e molto altro.
Inoltre alcune attività saranno dedicate espressamente ai più giovani fans, la 501st Legion e Rebel Legion, infatti, illustreranno il loro gruppo “costola”: Galactic Academy, riservato ai giovani appassionati che indossano costumi Star wars: venite a scoprirlo!

Da segnalare per gli appassionati di retrogaming “spaziali” è LucasArts Memorabilia una mostra- evento che nasce dalla collaborazione fra 501st Italica GarrisonRebel Legion Italian Base, l’associazione EmpiRa e il gruppo Retrogaming Co: circa 40 postazioni di gioco e saranno presenti i titoli più famosi, a partire da quelli su licenza diStar Wars 1983-1987 (che non furono creati dalla Lucas, ma che diedero inizio all’interesse della casa cinematografica verso il mondo del videogames), passando per le avventure grafiche, come Monkey island 1990, fino ad arrivare ai nuovi titoli su console odierne con The force Unleashed 2008.

Non stiamo parlando di una Galassia lontana…Tutto questo è a Milano dal 14 al 16 marzo! ;)

Che la Forza sia con Voi!

La Copertina di #Halo Mortal Dictata di Karen Traviss

Dettaglio

LE GUERRE FINISCONO…
…Ma l’odio, il senso di colpa e la pietà non muoiono mai.

Dal Prologo:
New Tyne, Venezia: Marzo 2553.
Mi chiamo Staffan Sentzke, e non avevo mai pensato di diventare un terrorista.
Non è il tipo di vita a cui si può aspirare. Semplicemente, sono dovuto diventarlo. “Terrorismo” è la parola che usate sulla Terra, un giudizio morale, come se la vostra guerra fosse in qualche modo nobile, e la mia una atto di codardia. Ma è soltanto questione di dimensioni; niente di più, niente di meno. Quando il tuo nemico è un impero e tu fai parte di un gruppetto sparuto, di un mucchietto di povera gente, il pugno più forte che puoi mandare a segno viene chiamato terrorismo. È tutto ciò che hai.
Come ho detto, è solo questione di dimensioni, non di etica. E io ne so qualcosa di misure e dimensioni. Ho trascorso degli anni a lavorare in un negozio di macchinari ad Alstad, prima che Sansar fosse vetrificato dai Covenant, e mi piace mantenere costantemente allenate le mie abilità. Ecco: cosa ne pensate di questo? È la replica in scala di una sedia gustaviana del XVIII secolo: sto costruendo una casa per le bambole per Kerstin. Edvin dice che la vizio, ma a che serve altrimenti un nonno?
Halo Mortal Dictata, il romanzo che chiuderà la trilogia Kilo-5 di Karen Traviss, verrà pubblicato in Italia a fine marzo. Per l’occasione abbiamo chiesto ai lettori che da tanti anni seguono la produzione dedicata alla stupenda saga fantascientifica di ispirarsi e scrivere una frase per la quarta di copertina di quest’ultimo libro.

Ed ecco qui:

“Dove può arrivare l’amore di un padre per la propria figlia e cosa si è disposti a sacrificare per nascondere una terribile verità? Ecco l’epica conclusione della saga bestseller Kylo-5.”

Lorenzo Repetti
Lettore di Halo Universe
www.halouniverse.it

Ringraziamo tutti per aver partecipato numerosi, anche se con poco preavviso.  Alcune frasi erano veramente molto belle, selezionate grazie alla collaborazione dei due principali siti di riferimento per le comunity: Halo Universe e 17K Group. 

Ne riportiamo alcune che ci sono particolarmente piaciute:

Per rincorrere un sogno, a volte bisogna sacrificare qualcosa. Gli umani hanno per anni sognato di conquistare l’ universo e scoprirne i segreti, e lo hanno fatto. Gli SPARTAN furono la nostra creazione, e la firma della nostra guerra.
Michelangelo Cesaro – Halo.17kGroup.it

Li avete amati e li avete temuti. Avete gioito e avete pianto per loro. Ma sapevate che non tutto sarebbe finito bene. Ora i Kilo-5 tornano in azione e non c’è più spazio per i dubbi ed i segreti. Ora si fa sul serio e tutta la verità sta per essere svelata.
Filippo Bia - Facebook

Come uno Spartan sa usare ogni arma, Halo sa emozionarti con qualunque forma espressiva.
Lorenzo Fantoni – Giornalista e blogger

Il nemico esterno, per quanto potente e distruttivo,  unisce e  rafforza , ma il nemico che aleggia nell’animo umano lo dividerà e lo perseguiterà finché non smetterà di esistere.
Matteo Sabbadini - Halo.17kGroup.it

Vi lasciamo ad una preview della IV di copertina…Aspettando l’arrivo in libreria, previsto per la fine di marzo.

#Anteprima – Star Wars The Old Republic Sterminio

Poster - by Peter-Benjamin Klestrup

Se vi diciamo Star Wars, tutti penserete alla saga cinematografica il primo minuto; subito dopo vi verranno in mente i videogiochi, i cartoons, le statue Lego e naturalmente i ROMANZI, anche se in Italia, Ahinoi! sicuramente rappresentano una nicchia più piccola per un appassionato, a causa della discontinuità nelle pubblicazioni negli ultimi 15 anni.

La saga The old Republic è stata la seconda, in ordine di tempo, tra le pubblicazioni di Multiplayer.it Edizioni, ispirata alle vicende sviluppate nel videogioco di Bioware e che ha sviluppato ed approfondito un filone narrativo fino a questo momento mai esplorato. Siamo arrivati al IV libro di questa strepitosa ed appassionante avventura di carta con il romanzo STERMINIO DEL BRAVISSIMO DREW KARPYSHYN, 

Ecco un dialogo significativo che ci è piaciuto molto e che vorremo segnalarvi per capire l’intensità che Sterminio offre:

“Direttore, Maestro Gnost-Dural”, disse con un cenno a ciascuno dei due. “Finalmente faccio la tua conoscenza, Theron”.

Parlava in fretta, come fosse agitato. Theron attribuì il fatto al nervosismo per la missione.

“Voglio che tutti parlino liberamente”, proseguì Malcom. “Qui dentro i gradi non contano: al momento siamo tutti uguali. Se dovete dire qualcosa, fatelo”.

“Pensi di riuscirci, Theron?”, domandò in tono ironico il direttore.

“Cercherò di superare la mia naturale timidezza”.

“Forse dovremmo scambiarci le informazioni che ci mancano”, propose il Maestro Gnost-Dural. “Voi potete parlarmi meglio dell’Operazione End Game, e io del comandante dell’Ascendant Spear. È stata mia padawan, ma al tempo si chiamava Kana Terrid”.

“Ho contribuito a redigere il rapporto dell’analitica”, rammentò Theron a tutti. “Ho studiato nei dettagli tutto il contenuto dei documenti. M’interessa di più quello che non c’è scritto”.

Il Jedi annuì. “Durante il suo addestramento, Kana si era mostrata molto promettente, benché io abbia sempre guardato con sospetto la sua ambizione. Di rado si limitava a svolgere i compiti che le indicavo. Amava muoversi da sola, correre rischi. Cercare sempre una nuova sfida dopo l’altra”.

“Tutto questo non mi è nuovo”, borbottò il direttore, ignorato però da Theron.

“Anziché tentare di cambiare il suo carattere, ho cercato di guidare e dare una direzione alla sua naturale curiosità. L’ho incoraggiata a esplorare, a espandersi”.

“Questo invece mi è nuovo”, intercalò Theron, girandosi verso il capo con un sopracciglio alzato.

“Forse è colpa mia, se ha ceduto al Lato Oscuro”, ammise Gnost-Dural. “Credevo che l’addestramento le avesse fornito la disciplina per tenersi al riparo, ma forse è stato uno sbaglio darle tanta libertà di agire”.

Theron intervenne prima che il direttore potesse parlare. “Alcune persone sono semplicemente attratte dal Lato Oscuro. Può darsi che costringerla a seguire regole rigide l’avrebbe spinta ad abbandonare i Jedi ancora prima”.

“Non ha abbandonato l’Ordine”, replicò Gnost-Dural. “Non nel modo che credi. Volevo introdurre uno dei miei fra i Sith, qualcuno che mi aiutasse a farli crollare dall’interno. Sono io che l’ho inviata a studiare sotto Darth Malgus. Sapevo del pericolo. Se l’avessero scoperta, sarebbe andata incontro a torture indicibili e a una morte atroce. Peggio ancora, sapevo che la tentazione del Lato Oscuro l’avrebbe messa alla prova: Malgus era sia potente che carismatico”.

Theron non era sicuro che cedere al Lato Oscuro fosse peggio di torture e morte, ma riuscì a restare zitto.

 

Ora non vi resta che SCARICARE L’ANTEPRIMA  e dirci cosa ne pensate! THE OLD REPUBLIC STERMINIO di Drew Karpyshyn sarà in distribuzione in tutte le librerie ed in versione in ebook a patrie da 4 marzo. Ricordatevi che assieme alla vostro libro Star Wars potrete avere il nuovo catalogo. RICHIEDETELO AL VOSTRO LIBRAIO DI FIDUCIA ! 

Qui sotto il dettaglio della nostra GUIDA ALLA LETTURA sui romanzi ambientati nell’era de LA VECCHIA REPUBBLICA 

#Borderlands Gunsight – Il terzo libro di John Shirley

Borderlands3

Le Terre di confine non possono essere conquistate!

Se vi state preparando ad un lungo e spassoso weekend ecco qui tutta da scaricare l’anteprima del terzo libro della trilogia di John Shirley BORDERLANDS GUNSIGHT.

Se ancora non lo avete preso in libreria, potete SCARICARE QUI L’ANTEPRIMA DEI PRIMI CAPITOLI .

Ci sono storie videoludiche che si leggono particolarmente bene e diventano romanzi di FANTASCIENZA MILITARE particolarmente avvincenti…E questo è il caso dei personaggi e del plot di  Borderlands.

Dedicato a tutti coloro che muoiono e muoiono ancora, per poi rigenerarsi grazie all’Hyperion.

In altre parole, è dedicato ai fan della serie Borderlands. 

Se vi abbiamo un po’ incuriosito, andate in libreria a sbirciare qualcosa di più sulla trama.

Vi ricordiamo poi che John Shirley è l’autore anche dello splendido romanzo Bioshock Rapture, il primo romanzo ufficiale dello strepitoso videogioco steampunk, che racconta come è nata l’Utopia di Rapture.

 

Se la fantascienza prevede il futuro: La Ragazza Meccanica

LA-RAGAZZA-MECCANICA-book-FRONT

Molti amanti della fantascienza stavano da tempo aspettando questo autore in Italia: noi vi accontentiamo e a giugno potrete leggere La Ragazza Meccanica.

Degno erede di William Gibson, secondo Time Magazine; vincitore dei premi Hugo e Nebula e di qualsiasi tipo di riconoscimento esista nel campo della letteratura fantascientifica; nella Bangkok del XXIII secolo di Bacigalupi la tecnologia non salva l’umanità e riscaldamento globale, ingiustizia sociale, estinzione dei combustibili fossili e bioterrorismo rappresentano le nuove sfide per la sopravvivenza.

uno dei romanzi di fantascienza distopica più apprezzato del nostro secolo: LA RAGAZZA MECCANICA (The Windup Girl – titolo originale) di Paolo Bacigalupi pubblicato in America nel  2009 e scelto da Time Magazine, Publishers Weekly e Library Journal come miglior pubblicazione dell’anno.

Nel tentativo di contribuire a scardinare la contrita opinione tutta italiana che la fantascienza sia appannaggio solo di navicelle spaziali e strani omini verdi, dopo Metro 2033 e la distopica visione della società russa di Dmitry Glukhovsky, la casa editrice ternana sceglie ancora l’impresa di investire nella letteratura che immagina e costruisce mondi futuri.

Lo fa questa volta con l’opera prima di Paolo Bacigalupi, classe 1972, di lontane origini italiane, ma lui stesso ha difficoltà a pronunciare il suo cognome, il che spiega quanto sia poco legato all’Italia.

Il suo romanzo d’esordio The Windup Girl è stato tradotto in numerosi paesi, dalla Francia al Giappone alla Corea, accumulando un numero importante di riconoscimenti letterari, sia americani che internazionali.

The Guardian nel 2010 conclude così la sua recensione:

“Quando arrivi alla fine ti rendi conto che La Ragazza Meccanica incarna quello che la fantascienza sa fare meglio: manipolare la realtà in modo convincente e stimolante così da far apparire vivida e reale nella tua mente quell’immagine e quella storia”. 

Thailandia, Anno Zero del crack energetico: cosa succede quando le calorie diventano la valuta corrente? Quando il bio-terrorismo si trasforma in uno strumento utilizzato dalle aziende per incrementare i profitti e quando la deriva dell’ingegneria genetica spinge l’umanità sull’orlo di un’evoluzione post-umana?

 

“Bacigalupi costruisce una Bangkok futuristica, ricca di sfumature e spunti di riflessione, in bilico sull’orlo del disastro. In questo ambiente inospitale, un gruppo assortito di personaggi calcola come sopravvivere. Il tono crudo del romanzo, la trama provocatoria e i personaggi evocano un mondo spaventosamente reale”. (Motivazione Vincitore – ALA 2010 Reading List Awards)

 

“Una Bangkok postmoderna che Bacigalupi fa vibrare di vita nella sua intelligente storia distopica di uno scontro culturale, con echi delle opere migliori di China Miéville e Neal Stephenson”. («Literary Journal» – Migliori romanzi del 2009)

 

“La Ragazza Meccanica parla indubbiamente della geopolitica dei nostri giorni. Eppure Bacigalupi non scivola mai nel moralismo e non offre giudizi. Tutti i suoi personaggi hanno i loro difetti e momenti eroici… È proprio ciò che rende questo esordio così emozionante. È raro trovare uno scrittore capace di creare personaggi così misteriosi e al contempo costruire un bizzarro mondo futuristico”. («Io9»)

 

“Una storia complessa e intensa che richiama i lavori migliori di William Gibson e Ian McDonald… senza dubbio uno dei migliori romanzi di fantascienza dell’anno”. («Publishers Weekly»)

 

Il Contesto

Siamo nel XXIII Secolo, il riscaldamento globale ha fatto crescere il livello degli Oceani, le risorse di petrolio e di combustibili fossili sono quasi del tutto esaurite e tutti i dispositivi meccanici funzionano a molla. L’età del petrolio è finita, la biotecnologia domina su tutto attraverso mega corporazioni chiamate “Calories companies” che controllano la produzione di cibo geneticamente modificato e usano il bioterrorismo, squadre di mercenari ed il ricatto economico per mantenere il monopolio dei mercati.,

Il mondo è devastato da catastrofi naturali, epidemie e strane malattie causate dagli effetti collaterali dell’ingegneria genetica si diffondono in tutto il mondo. Gli esemplari vegetali sono stati sostituiti da piante ed organismi artificiali e resi sterili.

La Thailandia è una monarchia guidata da una regina bambina. Bangkok, la sua capitale inquinata e caotica, resiste sotto il livello del mare grazie ad un enorme muro di contenimento. Isolata dal resto del mondo in rovina, deve la sua sopravvivenza alla presenza di una preziosa banca di sementi, che le nazioni straniere vorrebbero depredare.

 La Trama

Anderson Lake è un uomo d’azienda e il riferimento di punta della AgriGen’s Calorie in Thailandia. In incognito come amministratore di un impianto, Anderson perlustra i mercatini di Bangkok alla ricerca di cibi considerati estinti, con la speranza di razziare il bottino delle calorie perdute della storia. Qui fa la conoscenza di Emiko.

Emiko è la Ragazza Meccanica, una creatura strana e meravigliosa. Fa parte della Neo Gente, e non è umana: è un essere costruito in laboratorio e programmato per soddisfare gli appetiti decadenti di un uomo d’affari di Kyoto, ora abbandonata nelle strade di Bangkok. Per alcuni creature senz’anima, per altri addirittura demoni, la Neo Gente è costituita da schiavi, soldati e giocattoli per i ricchi in un agghiacciante futuro prossimo in cui le aziende alimentari dominano il mondo.

Chi è Paolo Bacigalupi?

Paolo Bacigalupi ha pubblicato su WIRED Magazine, High Country News, Salon.com, OnEarth Magazine, The Magazine of Fantasy and Science Fiction e Asimov’s Science Fiction Magazine. I suoi racconti sono stati inseriti in diverse antologie di “migliori titoli dell’anno” del genere fantasy e fantascientifico. Ha ottenuto tre candidature al premio Nebula, quattro al premio Hugo e ha vinto il Theodore Sturgeon Memorial Award per il miglior racconto di fantascienza dell’anno. La sua raccolta di racconti PUMP SIX AND OTHER STORIES ha ottenuto il Locus Award nel 2008 per la migliore antologia ed è stata nominata da «Publishers Weekly» come miglior libro dell’anno.

Il suo romanzo d’esordio, LA RAGAZZA MECCANICA (The Windup Girl) è stato segnalato da «TIME Magazine» come uno dei dieci migliori romanzi del 2009 e vinto i premi Hugo, Nebula, Locus, Compton Crook e John W. Campbell Memorial Award. Tra i riconoscimenti internazionali, è stato insignito dei premi Seiun (Giappone), Ignotus (Spagna), Kurd-Laßwitz (Germania) e Planète SF des Blogueurs (Francia).

Il suo romanzo per ragazzi SHIP BREAKER ha vinto il premio Michael L. Printz ed è stato finalista al National Book Award.

Il suo ultimo libro, THE DROWNED CITIES, è stato segnalato da «Kirkus Reviews» come miglior titolo per ragazzi del 2012, sempre nello stesso anno è stato inserito nei Perfect Ten Books da «VOYA» ed è stato finalista del Los Angeles Times Book Prize. Attualmente Paolo Bacigalupi vive in Colorado con sua moglie e il figlio, dove sta lavorando a un nuovo romanzo.

La Ragazza Meccanica SARA’ DISPONIBILE DAL 30 GIUGNO IN LIBRERIA AL PREZZO DI € 17.90 e in contemporanea in versione digitale. 

Pagina ... Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Next