Star Wars Aftermath: Superintervista a un Superlettore!

star_wars_aftermath

Ora che Star Wars: Aftermath è finalmente uscito in tutte le librerie, abbiamo pensato di fare qualche domanda ad un super-lettore ed esperto dell’universo cartaceo di Star Wars: Giorgio Bondi, creatore di starwarslibricomics.it, che vi spiegherà perchè non dovete assolutamente perdervi Aftermath e le novità del nuovo canon di Star Wars!

Ciao Giorgio, e benvenuto! Che ne dici di presentarci il tuo sito?

Ciao a tutti, sono Giorgio, ho vent’anni e da poco più di un anno ho fondato il sito e la pagina FacebookStar Wars Libri & Comics“: il progetto è nato come un blog personale dove poter parlare della mia passione per tutto quello che riguarda il mondo cartaceo di Star Wars.
Ho presto ricevuto più interesse di quanto pensassi e sto quindi cercando di diventare il punto di riferimento per tutti gli appassionati lettori della saga fornendo le ultime news dall’editoria, tante recensioni dei prodotti in uscita e dialogando coi lettori attraverso consigli e guide.
star-wars-expanded-universe1-620x355__span
– Da quanto leggi romanzi di Star Wars? Hai qualche consiglio per dei lettori che si avvicinano ai romanzi per la prima volta?
Ho iniziato il mio percorso nel mondo dei romanzi (e dei fumetti) di Star Wars circa otto anni fa: è stato un modo per tenere viva la mia passione per questa fantastica saga in un periodo altrimenti di magra.
Con questo nuovo interesse per la saga so che molti fan stanno per compiere il salto nel mondo della lettura e non posso che esserne felice… in questo momento la cosa più semplice è ovviamente partire coi libri del Canone: primo fra tutti ovviamente Aftermath. Sono facili di trovare perchè voi ragazzi della Multiplayer, e ne approfitto per ringraziarvi, li pubblicherete in questi mesi, sono belli e le cose che raccontano potranno avere un riscontro nei film, nei cartoni animati e nei giochi futuri.
Poi però credo che ogni lettore fan di Star Wars debba leggere un po’ dei vecchi romanzi dell’Universo Espanso, ora denominato Legends e dunque non più canonico: posso capire che il grande quantitativo di materiale possa spaventare e per questo consiglio di decidere che periodo si reputa più interessante e iniziare le letture proprio da quello.
Dunque se siete interessati ai misteri dei Sith non potete non leggere la Trilogia di Bane, se amate i gli scenari di guerra e i Cloni della Repubblica c’è la serie Republic Commando e se invece siete affezionati ai personaggi della Trilogia Originale e volete saperne di più sulle loro avventure romanzesche successive al Il Ritorno dello Jedi non potete lasciarvi sfuggire la Trilogia di Thrawn. Posso continuare ancora ma credo di aver reso l’idea!
new-Star-Wars-adult-books
– Cosa ne pensi dell’attuale situazione dell’Universo Espanso?
La separazione tra Legends e Canone era necessaria per poter dare libertà di scrittura ai nuovi autori per i prossimi film e, ricordando sempre che Star Wars è una saga nata sul grande schermo, è giusto che non si realizzino adattamenti di storie narrate nei romanzi o nei fumetti.
Tuttavia, tra la mole di materiale prodotto negli ultimi venti e più anni, ci sono storie davvero fantastiche che, pur restando sempre valide nelle nostre librerie e pronte a essere rilette quando vogliamo, credo che potranno tornare in qualche veste nei nuovi prodotti. Alcune piccole cose sono già avvenute: pensiamo all’introduzione di pianeti nel Canone come Nar Shaddaa, Taris o Malachor, tutti nati sulle pagine di libri e fumetti o sugli schermi dei nostri giochi preferiti.
In ogni caso, che un prodotto sia Legends o Canone,purché la distinzione rimanga chiara per evitare confusione, la cosa più importante è la sua validità come opera letteraria.
star_wars_aftermath
– Aftermath: cosa ne pensi, e che conseguenze avrà secondo te sul nuovo canon?
Credo che Aftermath abbia aperto numerose porte su tante storie del Nuovo Canone che andranno narrate prossimamente, ha dato molte informazioni che andranno approfondite e sviluppate nei prossimi romanzi della trilogia come Life Debt e Empire’s End e credo che verrà chiarita la sorte dell’Impero Galattico, spero anche chiarendo la nascita del Primo Ordine.
star-wars-episode-iii-revenge-of-the-sith-star-wars-aftermath-movie-filling-the-gap-between-r-o-t-s-a-new-hope-ff72d243-897e-4638-b60a-96f61c4a11ca-jpeg-206692
– L’Interludio Taris: quanto sarà importante secondo te?
Personalmente la ritengo una delle parti più misteriose del romanzo ed è sicuramente tra i capitoli che gettano le ombre più lunghe su Il Risveglio della Forza. Così come in Episodio VII siamo stati messi di fronte ad un nuovo gruppo del Lato Oscuro, questi fantomatici Cavalieri di Ren di cui sappiamo ben poco, nell’Interludio Taris succede una cosa molto simile: mi aspetto molti collegamenti legati al culto della figura di Darth Vader.
– A proposito, che impressione hai avuto del nuovo corso Disney fino ad oggi? Cosa dovranno aspettarsi i lettori in futuro?
Mi pare che Disney, attraverso la Marvel Comics e la Del Rey Books, stia realizzando un qualcosa di molto corale e il sapere che un unico gruppo di persone, il Lucasfilm Story Group, sta supervisionando tutta la narrazione, dà un grosso senso di sicurezza. Ho riscontrato la volontà di narrare non solo le vicende legate ai soliti protagonisti come Luke, Han e Leia ma anche quelle che vedono in prima fila nuovi personaggi tutti da scoprire. La qualità media di tutti i prodotti usciti fino ad adesso è davvero alta, a mio parere, e credo che i lettori dovranno aspettarsi una trama sempre più fitta di fatti e informazioni!
star-wars-canon-timeline.01.S00B.LXXXXXXX
Ringraziamo Giorgio per il tempo e la passione che dedica al nostro universo preferito!Andate a trovarlo su starwarslibricomics.it o sulla pagina Facebook ufficiale!
E se non avete ancora scoperto Aftermath… fate un salto qui e ammirate il futuro dei Romanzi di Star Wars!