Di leggende e fiabe norvegesi: arriva in Italia La Figlia di Odino

pablo-4

Si sa forse molto poco in Italia delle tradizioni e dei miti che si sono sviluppati in Norvegia attorno alla cultura vichinga. Eppure le sconfinate foreste, il mare, l’aurora boreale, la neve e i ghiacci non vi sembrano subito, così di primo impatto,  la perfetta ambientazione per un romanzo fantasy da urlo?

Un po’ assuefatti dalle proposte letterarie che continuano ad arrivare dal Nuovo Continente, e sempre pronti a trovare per voi letture stimolanti, inedite, avventurose, affascinanti… – vabbè stiamo esagerando – ci siamo imbattuti così in una nuova trilogia da inserire nel 2017 nella collana MULTIPOP.  cover_1

Il primo libro che daremo alle stampe si intitola La Figlia Di Odino (TITOLO ORIGINALE “ODINSBARN”) ed è il primo di tre romanzi, che hanno vinto proprio tutto in Norvegia. 

È stato scritto da Siri Pettersen e il titolo della saga in lingua originale è RAVNERINGENE, che in inglese è diventato THE RAVEN RINGS. Il primo libro è uscito nel 2013, l’ultimo nel 2015. In tempi brevissimi diventa un best seller nazionale, prmo caso di fantasy candidato al Norwegian Booksellers’ Prize.

 

 

 

Andiamo per ordine: come lo abbiamo scelto?

Su Goodreads abbiamo trovato commenti e recensioni fantastiche, considerato anche il fatto che è stato tradotto solo in lingue scandinave e non in inglese (figuratevi se arrivasse al grande pubblico anglosassone, BOATO! )

 

schermata-2016-12-04-alle-12-12-21

 

Poi abbiamo richiesto i materiali di presentazione in inglese (ancora nessuno da noi mastica il norvegese) e alcuni capitoli in inglese, già tradotti. Poi abbiamo ricercato tra le community di book blogger, numerosi anche in Norvegia, su Instagram ad esempio e in giro per la rete. Abbiamo poi individuato una traduttrice molto molto esperta e BINGO!

 

e5009e501dffd7947abfd3056d153d00

Entriamo nel vivo della storia. Cos’è?

La Figlia di Odino è un tipico romanzo young adult, fantasy che affonda le sue radici nelle tradizioni vichinghe, nei miti e nelle leggende di cui si nutre la cultura nordica. Questo comporta due cose importanti: il romanzo fa riferimento a molti nomi della mitologia eddica (Odino per esempio, che potremmo paragonare ad uno Zeus, più familiare); la storia contempla sempre il mare, il viaggio e le relative mappe, che a noi di Multiplayer Edizioni Pionieri dell’Immaginario, piacciono parecchio (caratteristica primaria dei popoli del Nord, viaggiatori ed esploratori per necessità).

thumb243

La Figlia di Odino racchiude una serie di elementi tipici del fantasy classico, rimaneggiati e riprosti in una chiave nuova. La protagonista è piena di risorse, vive emarginata e come una selvaggia al nord. Non è una “prescelta” e non ha poteri speciali. In realtà, ciò che la distingue dagli altri è proprio questa mancanza di capacità soprannaturali che invece gli altri posseggono.

3ccd44b0ed4a3d6af29a8a1b0d5e8385

Nessuno stregone, nessun incantesimo o draghi affamati eppure la magia c’è, eccome ma mai troverete la parola MAGIA.

Tutto è avvolto da un alone di soprannaturale e misticismo. Siamo davanti ad un epic fantasy in piena regola, ma con prospettive e ambizioni un po’ diverse.

wallpaper_11

E ora ...DI COSA CAVOLO PARLA? 

Hirka, che ha quindici inverni, all’improvviso apprende di essere una figlia di Odino, una creatura putrida e senza la coda, proveniente da un altro mondo. È disprezzata, odiata e scacciata da tutti. Non riesce più a trovare una propria identità, e qualcuno la vuole eliminare affinché tutto ciò rimanga un segreto. Ma ci sono cose ben peggiori degli esseri umani e Hirka non è l’unica creatura ad essersi introdotta attraverso i portali…

Chi è Siri?

main_siri

 

 

Ha pensato a questa storia per ben 10 anni, mentre faceva l’art director per diverse società creative. Con The Raven Rings arriva il successo, lascia tutto e si dedica alla costruzione di mondi fantastici.

È nata nel 1971, in Norvegia. Ha avuto sempre una grande immaginazione. Questa sua capacità insieme alla passione per i fumetti, il web, le illustrazioni, le animazioni e i testi le ha permesso di evadere dal mondo reale e creare così le sue storie fantastiche. Nel lontano 2002 vinse il suo primo concorso nazionale come nuova promessa con il fumetto “Anticlimax”.

…E se….

dragon-trainer-2_2

Se avete un minimo amato Dragon Trainer, se vi si siete appassionati alla serie TV, The Vikings, se avete voglia di novità: preparatevi, qui c’è tutto quello che vi serve per appassionarvi ad una nuova eroina e a buon lettore bastano poche parole!