Anteprima: Il Marciume, il sequel de LA FIGLIA DI ODINO

Per Natale vi regaliamo una nuova e attesissima anteprima.

È il secondo libro della trilogia fantasy del talento norvegese Siri Pettersen, che abbiamo avuto modo di conoscere e apprezzare  nell'Edizione 2017 di Lucca Comics & Games.

 

----- SIRI PETTERSEN PORTA LA FIGLIA DI ODINO A LUCCA COMICS & GAMES 2017 ----

Immagina di essere braccata in un mondo ignoto. Sei senza identità, senza famiglia, senza soldi. Tutto ciò che hai è un cacciatore di teste, un nato da una carogna, e un'orribile, crescente consapevolezza della tua identità. 

front_New_map

La storia 

Hirka è prigioniera di un mondo morente, divisa tra cacciatori di teste, nati dalle carogne e la nostalgia di Rime: per rivedere il suo amico sacrificherebbe ogni cosa. Nel nostro ambiente urbano è un bersaglio facile. Ma la lotta per la sopravvivenza non è nulla rispetto a ciò che accadrà quando prenderà coscienza della propria identità. La fonte del marciume ha agognato la libertà per mille anni. Una libertà che soltanto Hirka può dare.

Vi lasciamo con un assaggio del primo capitolo che abbiamo distribuito in anteprima a Lucca lo scorso novembre. 

«Tutto ciò che chiediamo, è poterci mettere l’anima in pace», disse Telja Vanfarinn, posandosi una mano sul petto. La collana, che formava vari giri intorno al suo collo, tintinnò.

Rime era stato sul punto di ridere. Chiunque avrebbe riconosciuto che si trattava di una messinscena, senza bisogno di essere cresciuti a Mannfalla. Il vestito di lei era drammatico: tutto nero, con le maniche che toccavano terra. Era vestita da vedova, sebbene suo marito le stesse accanto, vivo e vegeto. Il lutto non era nient’altro che un artificio: una manfrina per ingraziarsi il Consiglio, con il quale aveva usato ogni astuzia al fine di ottenere un incontro.

«È una cosa che ci sta dilaniando, Rime-fadri. Il non sapere. Il non comprendere la morte di Urd».

Rime sentì un piccolo fremito all’angolo della bocca. Il nome di Urd gli provocava un malessere, e non c’era alcun segno che gli sarebbe passato. Per lo meno fintantoché il seggio di lui rimaneva vacante. Era come una ferita aperta nel cerchio dei consiglieri che sedevano, appoggiati alle loro spalliere, tutt’intorno al tavolo. Una ferita pericolosa. Infiammata. Impossibile parlarne senza suscitare un pandemonio tale, che avrebbe potuto svegliare mezzo Altromondo.

«Avete ricevuto le nostre condoglianze», rispose Rime. «Io stesso ho fatto visita alla capostipite dei Vanfarinn. Lei sa cos’è successo. Tu sei… la figlia di sua sorella?». Guardò Telja, che, senza essere stata invitata a farlo, si era avvicinata al tavolo del Consiglio.

«Portatore del Corvo, nostra madre è vecchia», disse Telja, evitando la domanda. «La sua memoria non è più quella di un tempo. Tu ci hai fatto l’onore di renderle visita, ma… alcune delle cose che le hai raccontato sono… beh…». Telja si aggiustò la collana.

«Incredibili». Darkdaggar terminò la frase. «Talmente incredibili che dobbiamo aspettarci che la famiglia voglia avere una conferma dall’uomo che di fatto si trovava lì quando è morto Urd».

Rime si aspettava sì un attacco, ma non che fosse tanto esplicito. Guardò il consigliere. «Vuoi trascinarmi davanti ai giudici, Darkdaggar?»

«Nient’affatto, Portatore del Corvo. La famiglia Vanfarinn desidera semplicemente risolvere una volta per tutte questa faccenda». Il sorriso di Darkdaggar sembrava spento. La luce violenta lo colpiva sul viso, rendendolo esangue, arido. Ciò contrastava fortemente con le pareti dorate alle sue spalle. Erano suddivise in pannelli, con i dodici alberi genealogici delle rispettive famiglie. Gli alberi stendevano i propri rami fino al soffitto a cupola, e facevano sì che Rime si sentisse in gabbia. Gli sembrava che la spalliera della sedia fosse comeun muro alle sue spalle, che lo teneva schiacciato contro il tavolo.

Era prigioniero. Inchiodato ad un luogo che non avrebbe mai sentito come suo. Quello era il seggio di Ilume, la madre di sua madre. E lui aveva giurato di non sedervi mai. E invece eccolo seduto proprio lì. Da Consigliere. Rime-fadri. Portatore del Corvo. Circondato da nemici che approfittavano di ogni singolo istante di veglia per tramare la sua caduta.

«Togliere di mezzo?». Sigra Kleiv incrociò le braccia, forti come quelle di un uomo. «Urd è stato ucciso a Ravnhov, e finché quei selvaggi non dovranno rispondere delle proprie azioni, la questione non avrà fine».

Rime sentì crescere la propria irritazione. Dovette forzarsi per rimanere seduto. «È l’ultima volta che lo ripeto, Sigra. La guerra non si farà. Fattene una ragione. Non si può portare in giudizio Ravnhov per un fatto commesso dagli Orbi».

Sigra prese fiato per rispondere, ma Darkdaggar la anticipò.

«Sarà pur vero, ma non possiamo portare in giudizio neanche gli Orbi, o sbaglio?». Bevve un sorso dal bicchiere di vino, mentre le risa si diffondevano intorno al tavolo.

Rime guardò Telja Vanfarinn. Le sue guance erano rosse per l’eccitazione. La donna riuscì a percepire che l’atmosfera in quella stanza stava cambiando. E ciò le infuse coraggio. Lasciò cadere la maschera del lutto.

«Potremmo anche farlo, se non fosse che nessuno li ha visti», sorrise.

Rime si alzò in piedi. «Nessuno?».

Il sorriso si Telja si spense. Lanciò uno sguardo verso Darkdaggar, con occhi imploranti. Rime non se ne sorprese. Era stato Darkdaggar ad approvare quella visita, e Rime immaginava che quei due si fossero parlati varie volte prima di quell’incontro. Restava da vedere da quante angolazioni avessero pensato di sferrare l’attacco.

«Non la prendere come una cosa personale, Portatore del Corvo», disse Darkdaggar. «Telja sta semplicemente sottolineando ciò che tutti sappiamo. La cosa che colpisce di più riguardo ai morti viventi è la loro totale assenza. Chi è che dice di averli visti? Una manciata di Kolkagga? C’è da meravigliarsi che la gente parli di suggestione? O di un avvelenamento? Magari potreste aver mangiato qualcosa che vi ha fatto male. O magari siete stati vittima di una… stregoneria!»­.

Intorno al tavolo scoppiò una risata. Rime strinse i pugni. Si avvicinò a Telja. Lei arretrò di qualche passo. Il suo vestito strusciò per terra. Rime le puntò il dito contro.

«Vi trovate in questa stanza soltanto perché molti qui hanno un senso di lealtà verso la famiglia Vanfarinn. Io invece non ce l’ho. Dare del bugiardo a me e ai miei uomini non vi gioverà».

Lo sguardo di Telja saettava tra Rime e Darkdaggar. «Io non ho mai inteso… Io non ho detto… i sensi sono ingannevoli, Portatore del Corvo. Si dice che molti uomini forti abbiano scorto dei troll nella nebbia, e noi…».

«Dei troll nella nebbia?». Rime catturò il suo sguardo e lo trattenne. Le rughe intorno agli occhi rivelavano che la donna era più in là con gli anni di quanto lui avesse pensato inizialmente. Forse era di lì che le scaturiva quel coraggio. La donna sapeva che era ora o mai più.

«Il sangue di quello che tu credi essere un’invenzione mitologica è colato dalla mia spada. Io l’ho infilzato con l’acciaio, e ho visto la vita abbandonare quelle orbite bianche. Ho sentito il suo respiro. L’ho sentito rantolare. E ho fiutato la puzza che si levava dalla pira, quando li abbiamo bruciati. Un odore che avresti portato con te fino all’Altromondo, Telja».

Le risate erano ammutolite. Telja inghiottì, e abbassò lo sguardo.

«In nome del Veggente», disse Darkdaggar. «Dobbiamo davvero essere così drammatici? Tutto ciò che sta chiedendo la famiglia, è che la loro pena venga alleviata. Hanno perso un consigliere, Portatore del Corvo!».

Ogni singolo sguardo in quella stanza si posò sul seggio vuoto. Non c’era alcun dubbio riguardo quale potesse essere il modo per alleviare quella pena.

Rime guardò nuovamente Telja. «Davvero? Ritieni che questo seggio ti darebbe le risposte che tanto desideri? Smetteresti di chiederti come sia morto Urd, se uno di voi si sedesse a questo tavolo?».

Telja esitò, ma ebbe abbastanza pudore da scuotere la testa.

«Certo che no», disse Darkdaggar. Ma per lo meno sarebbe una garanzia che Urd non è stato fatto fuori proprio per via di quel posto».

Il silenzio piombò sulla stanza. L’accusa di assassinio era palese, ed era giunta in presenza di estranei. Rime li guardò tutti quanti. Uomini e donne che avevano tre, quattro volte la sua età. Rimasero in silenzio: per la maggior parte perché sostenevano Darkdaggar. Qualcun altro perché non voleva peggiorare ancor più la situazione.

Telja Vanfarinn fece un passo verso Rime. «Portatore del Corvo, ci devi perdonare; le nostre parole sono mosse dal lutto! Si parlava di Orbi e di porte di pietra… per noi questo è davvero incomprensibile. Nessuno ha visto alcuna prova che…».

«Fandonie!», interruppe Jarladin. «Un’intera sala del Rito piena zeppa di gente ha visto Kolkagga abbattere le porte facendo crollare le pareti. Se hai bisogno di prove, puoi acquistare pezzi della cupola rossa giù al porto!».

Telja afferrò al volo quell’occasione, come si stesse svolgendo una trattativa. «Una sala del Rito piena zeppa di gente significa tante storie diverse, Jarladin-fadri. Perdonaci, noi non c’eravamo. Tutto ciò che abbiamo sentito è che il palazzo ha tremato. Qualcuno dice che la cupola aveva indebolito le pareti. Altri che è stata la terra a tremare».

Darkdaggar si portò le mani dietro la nuca. «È davvero tragico che non possiamo tranquillizzarvi. Sarebbe stato così incredibilmente facile. Ma la verità è che le porte ora sono tanto morte adesso, quanto lo sono state per mille anni. Non è forse così, Portatore del Corvo?». Guardò Rime senza sorridere. Soltanto i suoi occhi tradivano l’euforia della vittoria.

Rime strinse i denti. Quella faccenda era sfuggita di mano. Lui aveva aperto uno spiraglio, e ora i lupi spingevano per entrare. La diplomazia non gli sarebbe più stata d’aiuto.

«La gente può dire ciò che vuole fino a quando non marcirà all’Altromondo», disse. «L’hanno sempre fatto. Ciò non cambia nulla. Io ero lì. Io so cos’è successo. Urd si è costruito la pira funebre con le sue proprie mani. Era un cane pazzo».

Sigra si lasciò sfuggire un’esclamazione esagerata. Negli occhi di Telja si accese una scintilla; riuscì a stento a trattenere un sorriso. Afferrò un fagotto nero che portava suo marito. Lo sollevò. Era una tunica che qualcuno aveva bucato. Sul petto, lì dove sarebbe dovuto esserci il marchio del Veggente, non c’era nient’altro che uno squarcio. Un buco spalancato sul cuore.

«Questa apparteneva ad un augure, Portatore del Corvo. L’hanno visto spingersi sull’Ora, lì dove il ghiaccio era sottile. Da allora non l’ha più visto nessuno. Dicono che abbia perso la ragione. E che non sia stato il primo. Ammetto che Urd fosse un tipo particolare, Rime-fadri, ma non è mai stato pazzo. Forse è stata la perdita del Veggente che l’ha fatto entrare in depressione? Forse è per questo che ha agito in quel modo. E in questo senso forse si potrebbe dire che il tutto sia stato… beh…».

Rime credeva a stento alle proprie orecchie. La guardò. «Colpa mia?».

Lei si morse le labbra. Lo misurò con lo sguardo.

Lui si sentì nauseato. Fissò la tunica. Quel buco minacciava di risucchiarlo. Di mangiarlo vivo. Un nulla oscuro.

Si avvicinò a Telja. Suo marito tese un braccio per difenderla. Un riflesso patetico. Rime gli afferrò il polso e lo fece arretrare, senza degnarlo d’uno sguardo. Telja afferrò la gonna, come per prepararsi alla fuga.

Rime si chinò verso di lei. «Urd ha ucciso Ilume, la madre di mia madre, davanti ai miei occhi. Ha violato i cerchi dei corvi. Ha fatto entrare i morti dalle carogne a Ymslanda; è impazzito a causa dei suoi stessi malefici. No, io non l’ho ucciso. Ma ti prometto che se ne avessi avuta l’opportunità, l’avrei fatto senza alcuna esitazione. Guarda bene questo seggio, Telja, perché non lo vedrai mai più».

«Basta!». Sigra batté il pugno sul tavolo. Leivlugn Taid, che era al suo fianco, ebbe un sussulto che fece tremolare il suo doppio mento. Il bicchiere di vino si rovesciò. L’anziano, che aveva sonnecchiato durante tutta la riunione, non lo aveva quasi sfiorato. Un fiotto di vino scuro si propagò sulla superfice del tavolo. Ci fu uno strusciare di sedie sul pavimento, giacché tutti quanti si alzarono per mettere in salvo le proprie tuniche.

«Questa riunione è tolta», disse Rime. Spalancò le portefinestre del balcone, ed andò incontro al freddo. Fece entrare il gelo nei polmoni. Percorse un tratto del ponte e poi si fermò. Era uno dei ponti più antichi di Eisvaldr. Un tempo conduceva alla sala del Rito. Ora era proteso verso il nulla, come una lingua congelata. Serpenti scolpiti penzolavano nel vuoto, come abbarbicati al ponte. Rime si rese conto che stava facendo la stessa cosa, e staccò le mani dalla balaustra. Era ricoperta di brina bianca. Le sue mani l’avevano sciolta formando un’impronta.

Giù a terra c’era il cerchio dei corvi. Pilastri pallidi che erano testimoni del proprio primo inverno, dopo che per mille anni erano stati nascosti all’interno delle pareti. Erano morti. Inservibili. Rime aveva trascorso notti intere lì davanti, cercando di evocare. Aveva fatto appello al Dono fino a quando le sue tempie non erano state sul punto di scoppiare; ma le porte si rifiutavano di aprirsi. Il fatto che una volta si fossero aperte davvero gli sembrava quasi un sogno. Darkdaggar aveva detto la verità: le porte si erano spente il giorno in cui lei era partita. Così come tutto il resto.

Sentì dei passi pesanti alle proprie spalle. Jarladin si fermò al suo fianco, e fissò il punto in cui il ponte finiva. «Se continuassi a camminare, risparmieresti loro un sacco di fatica», disse. Il vento giocava con la sua barba bianca.

Rime rise brevemente. «Questo piacere non lo concederò a nessuno di loro. Se mi vogliono morto, devono ammazzarmi loro stessi».

Jarladin sospirò. «Hai esaurito il tuo ruolo, Rime. Non puoi più ignorarli. Non senza finire in catene davanti all’assemblea giudicante. Darkdaggar ha passato il segno, ma tu non stai neanche tentando di metterli d’accordo. Se non ti liberi dell’odio, rovinerai sia te stesso che noi».

Rime fu sul punto di dire che non odiava nessuno, ma sarebbe stata una bugia. Li odiava per aver regnato sotto un falso veggente. Odiava il modo in cui trasformavano la realtà a proprio piacimento. Gli intrighi, le menzogne. L’amara verità era che nessuno intorno a quel tavolo aveva alcun altro scopo se non quello di mantenere il proprio posto.

Jarladin gli diede una pacca sulla spalla, come se gli stesse facendo un favore. «Inoltre su un punto hanno ragione. Diversi auguri ci hanno abbandonati, e ciò avrà delle conseguenze».

«Non ti hanno mai detto che non puoi negare alla gente il diritto di abbandonarti?». Rime si sentì messo a nudo dalle proprie stesse parole. Strappò via lo sguardo dal cerchio di pietre. Batté i pugni sulla ringhiera.

«Tutto questo non ha senso! L’hanno visto loro stessi! Hanno visto le pareti sbriciolarsi, le pietre riaffiorare. Lo sanno che gli Orbi sono stati qui. Conoscono la verità quanto la conosco io, ma sollevano dubbi perché fa comodo al Consiglio».

Jarladin lo guardò. «È questo, ciò che ti motiva? L’avere ragione? Fandonie! Non te n’è mai importato nulla della tua posizione. Se fosse stato così, rafforzeresti la tua famiglia».

Rime gli girò le spalle. Jarladin era grosso come un bue, ed era il suo unico amico attorno a quel tavolo. Ma ciò non significava affatto che avere a che fare con lui fosse più semplice.

«Quello che avevo da dire su questa questione l’ho già detto. Io sono un Kolkagga. Noi non facciamo promesse di matrimonio».

«Regole, Rime? Puoi scandagliare tutta quanta la biblioteca senza trovare un’unica regola che tu non abbia già infranto. Come minimo, scegli un motivo a cui io possa credere!».

«Pensi che sia idiota? Il Consiglio vuole che metta su famiglia perché rafforzerebbe voi, non me».

Jarladin gli poggiò la mano sulla nuca. Una presa forte, come quella di un padre. «Rime… dovrebbe trattarsi della medesima cosa».

Rime chiuse gli occhi. Sentì nell’orecchio la voce del bue dalla barba bianca.

«Ascoltami. Non puoi lasciare che lei determini tutto ciò che fai. Sei un Kolkagga. Sei Rime An-Elderin. Sei il portatore del Corvo, per l’amor del Veggente! Non puoi lasciarti guidare da una figlia di Odino priva di coda, che nessuno rivedrà mai più. Usa la testa, ragazzo! Se vuoi dare speranza alla gente e ricucire questo Consiglio, prendi moglie. Dai una festa. Mostra loro che le famiglie sono forti. E se vuoi sfidarli a tutti i costi, scegli una che non appartenga alle stirpi del Consiglio. Usa questa opportunità per unire il Nord e il Sud. È questo che vuoi, no? Trovati una ragazza del Nord. Io so che Sylja Glimmeråsen non avrebbe nulla da ridire». Jarladin non aspettò risposta. Lasciò la presa, e tornò verso la sala del Consiglio. «Le pietre sono morte», gridò. «Ma noi siamo ancora vivi!». Entrò nuovamente nella sala, e si chiuse dietro la porta.

Rime rimase in fermo lì, pieno di animosità. Il freddo gli mordeva le dita. Si mise la mano in tasca, e ne estrasse un becco di corvo. Hlosnian l’aveva raccolto sulla montagna di Bromfjell, prima che il fuoco divorasse le pietre. Era tutto ciò che era rimasto di Urd: un becco. Neanche l’ammaliapietre ne conosceva il significato.

download

Aveva un aspetto tetro. Estraneo. Il colore dell’osso sfumava verso il nero, sulla punta. Nelle scanalature si era seccato del sangue.

Rime lo soppesò con la mano. Era più pesante di quanto avrebbero fatto supporre le sue dimensioni. Gli provocava i brividi. Eppure lo attirava. Il becco era l’unica cosa che sembrava reale. Che gli facesse sentire che tutto quanto era successo davvero. E che quello era soltanto l’inizio.

Potete scaricare il PDF QUI se preferite leggerlo impaginato! 

40777-siri-pettersen

Non ci resta che attendere pazientemente che arrivi maggio 2018, data di uscita in libreria.

Cercheremo di darvi qualche nuova anteprima però nei prossimi mesi, così da non lasciarvi troppo tempo senza notizie :D

 

 

 


Traveler una nuova avventura nel mondo di World Of Warcraft

Avete bisogno di una pausa?

Sì di una lettura rilassante, avventurosa, fantasiosa. per rilassarvi durante le vacanze natalizia ...

Avete bisogno di idee regalo, perché proprio non riuscite ad avere un'idea carina per quell'amico, conoscente, parente? 

Sì, di  un regalo che non costi troppo però, ma di bella fattura!

Ci siamo allora, abbiamo quello che fa per voi. Sapete che siamo appassionati di #VIDEOGIOCHIDALEGGERE ormai

(Ecco la nostra MINI GUIDA DA LEGGERE ) 

mascheresocial (1) copia 5

Sono passati molti anni da quando Aramar Thorne – dodici anni, un gran cervello e un inseparabile taccuino – ha visto suo padre. E così, quando il capitano Greydon Thorne torna a casa e chiede a suo figlio di imbarcarsi insieme a lui, sembra quasi che qualcuno abbia ridisegnato il mondo di Aram. In un baleno, il nostro giovane protagonista si ritrova a bordo della Wavestrider mentre Borgolago si trasforma lentamente in un puntino all’orizzonte.

La gioia di vivere un’avventura, però, cede presto il passo alla dura realtà, poiché Aram deve imparare come tirar di spada e affrontare le strane creature che popolano Azeroth. Come se ciò non bastasse, Aram non riesce a integrarsi nella ciurma, né a farsi amica la giovane Makasa, il vice capitano incaricato di badare a lui. E quando sembra che le cose stiano migliorando, una banda di pirati attacca la Wavestrider e capovolge ancora una volta il mondo di Aram.

Nel tentativo di ritrovare la strada di casa con l’aiuto di una semplice bussola, Aram dovrà viaggiare in lungo e in largo per Azeroth, imbattendosi in miriadi di pericoli e di meraviglie, e imparare a conoscere i suoi abitanti, disegnandoli sul suo adorato taccuino e stringendo improbabili alleanze. La bussola di Greydon, tuttavia, non segna mai il nord, e se non vuole riportare Aram e Makasa a casa – e in salvo – che cosa ha veramente in serbo, il destino, per loro?

L'autore 
Greg Weisman racconta storie da tutta una vita. È famoso per aver creato i Gargoyles di Disney e per aver sceneggiato numerose serie animate come Young Justice, Star Wars: Rebels, W.I.T.C.H. e The Spectacular Spider-Man. Ha anche scritto vari fumetti e due romanzi per ragazzi, Rain of Ghosts e Spirits of Ash and Foam. Greg vive a Los Angeles, California.

Adesso? SCARICA L'ANTEPRIMA  con un bel capitolo e catapultati in questo mondo fantastico . 

Il libro è arricchito da numerose illustrazioni a china ben fatte dei personaggi e degli ambienti che ci aiuteranno a calarci nelle atmosfere esotiche e a conoscere meglio i protagonisti della storia!

Se avete una voglia irresistibile di comprarlo, QUESTO è IL LINK giusto (Multiplayer.com - Sconto del 15% e spedizione gratuita!)

E ora buon viaggio! Mandateci una cartolina :)


Dove, come, quando: i nostri autori a Lucca Comics & Games

Carissimi!

Dopo tanta attesa vi sveliamo gli appuntamenti per incontrare i nostri splendidi autori a Lucca Comics & Games 2017 . 

A SEGUIRE GLI APPUNTAMENTI E I FIRMA COPIE di Siri Pettersen, Timothy Zahn e Matteo Strukul.

MERC 1 NOV 11:00 / 12:30 Siri Pettersen Firma copie Padiglione Carducci

MERC 1 NOV 12:30/13:30 Timothy Zahn Firma copie Netaddiction Dome

MERC 1 NOV 17:30/18:30 Timothy Zahn Firma copie Padiglione Carducci

GIOV 2 NOV 10:30/12:30 Siri Pettersen Star Wars: All Star Game - BoardGame Studios

GIOV 2 NOV 13:00/13:30 Timothy Zahn Firma copie Padiglione Carducci

GIOV 2 NOV 15:30/17:00 Siri Pettersen Firma copie Padiglione Carducci

VEN 3 NOV 13:30 /14:30 Timothy Zahn Firma copie Padiglione Carducci

VEN 3 NOV 13:30/14:15 Siri Pettersen Siri Pettersen e Matteo Strukul : Alla scoperta della Figlia Di Odino. Sala Ingellis

VEN 3 NOV  15:00/16:00 Siri Pettersen Panel Con 5 stelle del fumetto e del fantasy Teatro del Giglio

VEN 3 NOV 16:30/17:30 Siri Pettersen Firma Copie Netaddiction Dome

VEN 3 NOV 17:30 / 18:30 Timothy Zahn Firma copie Netaddiction Dome

SAB 4 NOV 10:30 / 12:00 Timothy Zahn e Jason Aron L'universo in Espansione: 40 anni di Star Wars . In una Galassia non troppo lontana esiste una serie sterminata di prodotti editoriali che attinge all’immaginario creato da George Lucas. Con oltre 260 romanzi, 180 videogiochi, più di 1000 fumetti, Star Wars può essere il primo esperimento cross mediale della storia del cinema. A Lucca Comics & Games lo raccontiamo dal punto di vista dei protagonisti. Con Alessandro Apreda, DocManhattan (moderatore), Luca Liguori (relatore - Movieplayer.it)

Teatro del Giglio

SAB 4 NOV 11:00 / 12:30 Siri Pettersen Firma copie Padiglione Carducci

SAB 4 NOV 12.30/ 13:30 Timothy Zahn Firma copie Netaddiction Dome

SAB 4 NOV 15:00 / 16:00 Matteo Strukul Firma copie Netaddiction Dome

SAB 4 NOV 15:00 / 16:00 Timothy Zahn Firma copie Padiglione Carducci

DOM 5 NOV 10:00 / 11:30 Siri Pettersen Firma Copie Padiglione Carducci

DOM 5 NOV 16:00/17:30 Timothy Zahn A spasso tra le stelle con Licia Troisi e Agenzia Spaziale Italiana Teatro del Giglio

 

Siri arriverà con l'anteprima del SECONDO VOLUME DELLA SAGA RAVEN RINGS: IL MARCIUME 

RR2_cover - PROVVISORIA2

A partire dalla settimana successiva all'evento, l'anteprima sarà anche scaricabile online, qui sul sito. 

Non ha bisogno di presentazioni... L'emozione e l'attesa è immensa. Lui sarà qui, in Italia e per lui Multiplayer Edizioni regalerà un segnalibro in edizione limitata, che tutti potranno farsi autografare, in ricordo dello storico incontro.

Schermata 2017-10-27 alle 18.51.51

Zahn sarà protagonista di una serie di incontri inseriti nel programma Educational, per aspiranti scrittori e curiosi a VILLA GIOIOSA. A QUESTO LINK troverete tutti gli orari e i dettagli.

Grazie alla collaborazione con l'AGENZIA SPAZIALE ITALIANA, questo sarà un vento da ricordare negl annali della storia di Lucca Comics & Games. Licia Troisi in qualità di astrofisica e scrittrice di fantasy e mondi fantastici al fianco di Timothy Zahn andranno "A Spasso tra le stelle" , un viaggio tra realtà e immaginario, tra letteratura e scienza per regalaci un momento di approfondimento e intrattenimento allo stesso tempo con due colossi delle letteratura di genere.

 

01

Avete preso appunti?

Ci vediamo il 1° novembre!

 


Lucca Comics & Games: libri e guide strategiche per videogiocatori di ogni età!

L'autunno si sente nell'aria frizzantina oggi e noi sappiamo che è questo il tempo per annunciare le nostre uscite videoludiche e quale luogo migliore di Lucca Comics & Games? Quest'anno avremo una splendida area espositiva sia al Padiglione Carducci che in rande al Padiglione Netaddiction Dome, in piazza San Giusto.

LA LIBRERIA DI MULTIPLAYER EDIZIONI A LUCCA È PIENA DI ANTEPRIME E NOVITA'

Iniziamo con LA CULTURA VIDEOLUDICA.

Oltre agli sconti eccezionali sui volumi in catalogo (3X2) ci sarà il primo capitolo del saggio Final Fantasy VII in omaggio a tutti coloro che acquisteranno art book, guide strategiche o  volumi della collana di CULTURA VIDEOLUDICA 

COVER

 

In principio

Ben prima che apparisse la più semplice scintilla vitale, che arrivasse l’egemonia dell’uomo, o che una qualsiasi creatura ne calpestasse la terra, il Pianeta era già lì. Con il tempo si svilupparono forme di vita primitive. Il corpo celeste era così ospitale da permettere a un’infinità di specie animali e vegetali di prosperare. Divenne così il cuore di un ecosistema immutabile, perfettamente auto regolato. L’insieme di tutte queste esistenze generò un flusso nelle viscere della terra, una corrente di energia spirituale primigenia imprescindibile per il Pianeta: il Flusso vitale. Quando un essere vivente si spegne, viene restituito al Pianeta, e la sua energia spirituale torna a far parte del corso di questo flusso. L’anima della creatura – la sua forza vitale – raggiunge gli abissi del Pianeta unendosi a quella degli esseri scomparsi prima di lei. È così che le energie spirituali di ogni uomo, pianta o animale che siano mai esistiti si uniscono, per contribuire alla rinascita di altri esseri viventi. Il Pianeta può considerarsi un organismo perché è provvisto di un sistema immunitario, un metodo di autodifesa paragonabile a quello dell’uomo: in caso di lesioni, per preservarsi, il corpo celeste fa convergere sulla ferita l’energia spirituale, in modo da guarirla, in una sorta di processo di cicatrizzazione. Se il Flusso vitale costituisce un’equivalente del sistema circolatorio per il Pianeta, l’energia spirituale che lo attraversa è il sangue.

GLI ART BOOK DA COLLEZIONE 

Per i nostalgici del si giocava meglio prima, arriverà a Lucca PLAYING WITH SUPERPOWER: NINTENDO SNES CLASSIC. UN'EDIZIONE DI PREGIO CON COFANETTO, questo volume racconta vita morte e miracoli della CONSOLE SNES. La storia, i ricordi, i giochi...

800x800-snes

 

SEMPRE SUL PEZZO, passano gli anni ma il fascino degli ASSASSINI non passa. A Lucca porteremo con noi lo splendido volume

THE ART OF ASSASSIN’S CREED ORIGINS . Il bellissimo volume raccoglie centinaia di concept art, tra cui schizzi, dipinti e render 3D; un viaggio nella storia del nuovo capitolo UBISOFT, affascinante e pieno di bellezza. 

ART ACO COVER FRONT

I #VIDEOGIOCHIDALEGGERE

Multiplayer Edizioni è particolarmente lieta di presentare il primo romanzo ufficiale legato al mondo di World Of Warcraft : TRAVELER un romanzo di avventura, scritto da Greg Weisman, UFFICIALE BLIZZARD, che catapulta il lettore nel mitico mondo di Azeroth in una storia originale ambientata tra World Of Warcraft Mists of Pandaria e World Lords of Draenor.

 

WoW-Traveler-Cover

Ultimo, ma non in ordine di importanza sono le  GUIDE STRATEGICHE UFFICIALI che troverete tra le librerie del Netaddiction Dome: 

ACO_CE_FRONTa-e1506420080941-690x900

- GUIDA STRATEGICA ASSASSIN’S CREED ORIGINS (Ed. Standard e da collezione) . Un sempre verde che appassiona da generazioni.

supermario_odyssey_flat

- LA GUIDA STRATEGICA SUPER MARIO ODYSSEY (Ed. Standard e da collezione)

 

Ci vediamo a Lucca Comics  & Games dal 1° al 5 novembre!

 

 

 

 

 


ATTENZIONE: Cosa vi aspetta a Lucca Comics & Games 2017

Qui non stiamo più nella pelle... Abbiamo una caterva di cose da fare e da dirvi sulla prossima edizione di Lucca Comics & Games 2017  

Iniziamo per gradi.

NetAddiction (il nostro editore padre) è lieta di confermare la sua presenza alla nuova edizione di Lucca Comics & Games HEROES 2017 e con un partner d’eccezione l’Agenzia Spaziale Italiana.

300x250

Il Netaddiction Dome, per il terzo anno di fila, occuperà Piazza San Giusto e come mai prima, ospiterà al suo interno un’area dedicata all’Agenzia Spaziale Italiana.

preview-full-37343269516_3213b114bd_o

In una cornice ad altissimo tasso di intrattenimento e di cultura pop, Netaddiction ospiterà un’area interamente dedicata alla diffusione e alla divulgazione dell’attività scientifica e culturale dell’agenzia: modellini, pannelli informativi, materiali video unici, documentari. Tutto questo e molto altro, costituirà un percorso esperenziale che condurrà i visitatori attraverso la storia delle esplorazioni spaziali, con particolare attenzione oggi a Marte e all’esperienza italiana nella stazione internazionale di Paolo Nespoli, ora in missione per VITA.

I visitatori avranno la possibilità di vedere un teaser esclusivo del docufilm EXPEDITION, il documentario dedicato alla missione dell'ASI con l'astronauta Paolo Nespoli, presentato per la prima volta al Festival Del Cinema Di Venezia l documentario ha come narratore l’astronauta italiano dell’ESA Paolo Nespoli che racconta il suo viaggio dietro le quinte della missione VITA dell’Agenzia Spaziale Italiana.

Tra reale e virtuale, fantasia e realtà, il Netaddiction Dome vuole essere un’esperienza a disposizione del variegato pubblico di Lucca Comics & Games e degli eroi comuni che per 5 giorni affolleranno le strade della cittadina medievale, a disposizione di coloro che ogni giorno sognano di varcare nuovi confini, attraverso i videogiochi, la narrativa di intrattenimento, la fantascienza, al cinema o nelle serie Tv, ispirandosi a chi, come gli Astronauti, stanno esplorando l’universo per davvero.

A Spasso tra Le Stelle. Thimothy Zahn autore simbolo dell’universo espanso di Star Wars incontra Licia Troisi nella duplice veste di scrittrice fantasy e astrofisica. Qual è il rapporto della narrativa fantasy e fantascientifica con la scienza e gli astronauti. La galassia non è più lontana lontana per loro?

 Appuntamento domenica 5 novembre alle 16:00 al Teatro del Giglio per una round table senza precedenti!

 

preview-lightbox-Cattura13

Nella galassia dell’intrattenimento un posto d’onore è riservato alla PRINGLES LIVING ROOM, una vera e propria media station sotto forma di salotto geek che accoglierà tutti i giorni le redazioni di Movieplayer.it e Leganerd.com e i rispettivi ospiti per raccontare quello che accade per le vie di Lucca.

 

preview-full-preview-lightbox-movieplayers

 

Non si smette mai di giocare, a nessuna età e non poteva mancare un pad per i nostri cugini di Multiplayer.it, che intratterrà i lettori nell’area dedicata all’anteprima nazionale di Gravel nella sfida off-road definitiva: Gravel è il videogioco che celebra le corse off-road portandoti in giro per il mondo a bordo di alcuni dei veicoli fuoristrada più estremi e famosi mai creati.     

Schermata 2017-10-20 alle 18.00.35

 

L’area libreria sarà dedicata ai top seller di collana di Multiplayer Edizioni, con un angolo autori che accoglierà ogni giorno le penne che hanno lasciato il segno nella storia della casa editrice: Timothy Zahn (l’autore della Trilogia di Thrawn che ha dato vita a tutta la letteratura dell’universo espanso di Star Wars); la nuova stella del fantasy norvegese, Siri Petersen, autrice de La Figlia di Odino; Matteo Strukul l’autore de I Cavalieri del Nord e premio Bancarella 2017 con la saga de I Medici; Roberto Recchioni, autore assieme a Emiliano Mammucari di Ringo Chiamata Alle Armi, il primo romanzo spin off della serie Bonelli Orfani.

preview-full-Cattura8

Lunedì vi daremo maggiori dettagli... Per il momento sappiate che abbiamo in serbo tante anteprime, omaggi, sconti e regali che vi piaceranno!

Buon weekend!

 

 


Vieni, Gioca e Leggi! Ti aspettiamo a Milan Games Week

Pronti, partenza via!

Ci siamo (quasi). Stiamo preparando tutti i libri (PASTA INTELLIGENTE, SABBIA INTELLIGENTE, ART BOOK E GUIDE STRATEGICHE ...) per uno degli eventi che più ci piacciono!

CI SONO  BIG NEWS degne di nota quest'anno... Intanto siamo a 1 mese da Lucca Comics & Games; intanto siamo a Fiera Milano Rho e poi....

1 MILAN GAMES WEEK BOOK nella nostra area.

Logo_MilanGW_BOOK

 

Multiplayer Edizioni è lieta di confermare la sua presenza a Milan games Week 2017 che si svolgerà a Fiera Milano Rho, da venerdì 29 settembre a domenica 1° ottobre, assieme alla consueta presenza delle redazioni del gruppo, Multiplayer.it e Leganerd.com.

Con il trasferimento a degli spazi più grandi e belli, si inaugura anche un format di incontri che porta la carta ad essere protagonista del mondo videoludico. Per la prima volta, infatti, grazie alla sinergia sviluppata con la manifestazione, Multiplayer.it e la casa editrice si fanno promotori di alcuni incontri che vedranno ospiti autori, fumettisti e artisti vicini in qualche modo al mondo su carta dei videogiochi.

Tra gli ospiti: Roberto Recchioni (scrittore, autore e curatore di Dylan Dog), Alessandro Apreda (Doc Manhattan), Umberto Moioli (Multiplayer.it), Giovanni Zeth Castel (LegaNerd.com), Valeria Favoccia, Enrico Simonato

Di cosa si parlerà? Segnate in agenda

- Venerdì 29 settembre apre le danze Alessandro “Doc Manhattan” Apreda è nato a Neo-Cosenza, Europa Meridionale, nel 1975, secondo il nuovo calendario post-Disastro. Co-fondatore dell'etichetta Radium, ha scritto i fumetti di fantascienza "Ethan?" e "Rim City", e i libri "Per il Potere di Grayskull" e "Tokyo - La guida nerd". Ha ideato e curato riviste come PlayGeneration, Horror Mania e Turisti per Caso Magazine, scritto per MTV, Paramount, Rolling Stone, Multiplayer.it. Il suo L'Antro del Dr. Manhattan è probabilmente il blog con il più alto tasso di bassismo carismatico di sempre.

APPUNTAMENTI:

16.00 / 16.50  Final Fantasy, la saga infinita con Umberto Moioli, (Resp. Editoriale Multiplayer.it) e Pierpaolo Greco (Coordinatore Editoriale Netaddiction, Area Media).

17.00 / 17.50 Star Wars: l'Universo legends, non legends attraverso i vari media. Lo stato dell'arte per i fan italiani.  Alessandro Apreda ne parla con Gianpaolo Gasperi (Curatore editoriale della collana Star Wars Multiplayer Edizioni); Giuseppe Grossi editor di Movieplayer.it.

- Sabato 30 settembre sarà la giornata dedicata al comics con Giovanni Zaccaria, in arte Zeth Castle, esperto di fumetti a 360° e di musica. Rapper veterano con all’attivo molti dischi e collaborazioni, è ora volto di LegaNerd.com. Con lui la giornata passerà veloce grazie a tanti ospiti.

zethcastle1

 

12.00 / 12.50 - TIMED: il nuovo universo Shockdom tra cellulosa e videogame con Lucio Staiano (direttore editoriale Shockdom), Paolo Castaldi (disegnatori del progetto), Manuel Bustamante e Agnese Ragucci. 

shockdom timed 1

15.00 / 15.50 - Un'italiana tra gli Assassini: Valeria Favoccia disegnatrice di Assassin's Creed e Doctor Who. Valeria Favoccia, nata nel 1988, dopo aver terminato gli studi presso la Scuola Internazionale di Comics di Roma nel 2009, inizia a pubblicare subito dopo con diverse case editrici tra cui Star Comics e Aurea Editoriale.

favoccia 3

 

17.00 / 17.50 Il Character Design nei Videogame: Steampunk Adventure con Enrico Simonato, fumettista, illustratore e game designer di Vicenza.

Nel 2015 crea un team di sviluppo software GAME ADES e pubblica il gioco “Steampunk Adventure” premiato a Lucca Comics 2016 come migliore app, nel 2017 con "Magnetic Brain" viene selezionato dal Polo Tecnologico Lucchese come migliore videogame e distribuito a Lucca Comics & Games.

- Domenica 1° ottobre

12.00 / 12.50 - Metal Gear Solid: tanti eroi da un solo volto con Alessandro Apreda - Doc Manhattan e Umberto Moioli responsabile editoriale di Multiplayer.it.

metal gear solid

 

14.30 / 15.15 Doc Manhattan racconta Roberto Recchioni (dalle 14.00 Roberto sarà nell’area Multiplayer Edizioni a disposizione dei lettori per firma copie).

cover ringo anteprima 2-low

Roberto Recchioni, romano, classe 1974. È sceneggiatore e soggettista per il fumetto e il cinema, illustratore, critico, personalità web. La sua principale occupazione è l’arte sequenziale ed è stato definito “la rockstar del fumetto italiano”. Ha scritto personaggi iconici come Tex, Diabolik e Topolino e ha creato John Doe e Detective Dante (assieme a Lorenzo Bartoli), Battaglia, David Murphy: 911, e la serie di Orfani. Da alcuni anni è il curatore di Dylan Dog, la creatura di Tiziano Sclavi pubblicata dalla Sergio Bonelli Editore. Ha una passione per i videogiochi, l’hard rock e correre in moto.

2 - Per ogni acquisto, 1 coupon sconto per viaggiare con FLIXBUS ... Un modo economico per spostarsi in tutta Italia, ma anche in Europa e chissà che non possiate usarlo per venirci a trovare a Lucca Comics & Games 2017 :)

3 - SCONTI E... 3X2 : restano come ogni anno invece gli sconti e le opportunità di completare le nostre collezioni. Non ci sono ancora i titoli caldi dell'autunno, ma potrete assaporare qualche anteprima!

 

 

 

 


Star Wars Legends: arriva Sul Filo Del rasoio di Martha Wells

... TANTO TEMPO FA, IN UNA GALASSIA LONTANA LONTANA...

...Sono tempi disperati per l’Alleanza Ribelle: gli attacchi degli Imperiali e le mancanza di rifornimenti vitali ostacolano il completamento di una nuova base segreta sul pianeta ghiacciato di Hoth. Così quando dei mercanti offrono in vendita i materiali indispensabili, la Principessa Leia Organa e Han Solo sono pronti a comandare una delegazione per negoziare un accordo.

Quando però il tradimento costringe la nave ribelle a fuggire nel territorio controllato dai pirati, Leia fa una scoperta sconvolgente: i feroci predoni provengono dal suo pianeta natale, Alderaan, recentemente distrutto dalla Morte Nera. I rifugiati sono costretti al saccheggio per sopravvivere, e sono in debito con la flotta pirata, che sarà ben lieta di consegnare la Principessa all’Impero, una volta scoperta la sua vera identità...

Leia è determinata ad aiutare i suoi compatrioti, anche se le forse imperiali sono in avvicinamento. Intrappolati tra tagliagole letali e brutali oppressori, insieme ad Han, Chewbacca ed un equipaggio pronto alla battaglia deve sfidare la morte per mantenere viva la fiammella della ribellione!

Siamo arrivati alla 35esima pubblicazione della collana Star Wars di Multiplayer Edizioni.

L'universo "Legends" ha trovato posto in un nuovo formato, cartonato, più largo, diciamo più bello :D

Ora diciamoci la verità, non potremmo più leggere un libro Star Wars in altro formato, se non questo....e diciamoci un'altra verità: questi romanzi sono belli da leggere, interessanti e piacevoli, indipendentemente da tutto. È l'universo di Star Wars che continua ad essere affascinante, indipendentemente dal grado di passione e affezione che può avere un lettore, e su questo potremmo aprire un ampio dibattito.

IMG_6199

Se vi siete persi l'uscita precedente, vi consigliamo vivamente di recuperare, perché KENOBI potrebbe regalarvi una bella, anzi bellissima, esperienza di lettura e nuovi punti di vista.

Se invece siete ansiosi di sapere quali sono i prossimi titoli in uscita, ecco a voi il programma, in ordine di uscita: 

- STAR WARS AFTERMATH: DEBITO DI VITA

- Star Wars Codice d'Onore (Copertina bellissima!)

STAR WARS AFTERMATH: LA FINE DELL’IMPERO

Vi ricordiamo che è importante che vi prepariate all'arrivo di Timothy Zahn in Italia (QUI I DETTAGLI). Noi vi prepareremo un bel ricordo :) 

E ora ANTEPRIMA...

Per leggere le prime pagine di questo romanzo, CLICCATE  ... Se volete comprarlo pochi click e sarà vostro, senza pagare le spese di spedizione, su MULTIPLAYER.COM

Per concludere ricordate: "... Chi non legge, è un nano da giardino!"  


Siri Pettersen porta la Figlia di Odino a Lucca Comics & Games 2017

Un'artista a 360°, devota ai suoi mondi fantastici, ai fumetti e ai libri illustrati... Siri Pettersen è un vulcano di positività e di ispirazione e come una corrente di aria frizzantina che arriva da Nord, approda in Italia per risvegliarci e appassionarci ad un nuovo mondo fantasy.

Art director di professione, fumettista ed ora scrittrice a tempo pieno, sarà tra i Guest Of Honor di Lucca Comics & Games 2017 dal 1° al 5 novembre. Avremo il piacere di incontrarla e conoscerla meglio al nostro stand (quest'anno sia all'interno del PADIGLIONE CARDUCCI sia in PIAZZA SAN GIUSTO, all'interno del NETADDICTION DOME) e durante conferenze ed incontri con i lettori.

Ecco le cose che dobbiamo assolutamente scoprire:

- Come si fa a scrivere una trilogia (la prima) in Norvegia e ad essere tradotta e pubblicata in meno di 1 anno in tutti i paesi scandinavi, Repubblica Ceca, Repubbliche Baltiche, Polonia, ma anche in Italia e Brasile e a vincere tutte le più importanti competizioni letterarie nazionali? Come si fa poi a vendere i diritti per l'adattamento cinematorgrafico del libro?

Insomma lo sappiamo tutti, non è facile riuscire all'estero con una storia fantasy scritta in norvegese; è un genere letterario legato agli anglosassoni, per abitudine, orami, non tanto per tradizione. Se si riesce nell'impresa di varcare il confine (senza il film di una produzione internazionale, come accaduto per il successo dello svedese Larssonn) significa che la storia è forte e bella, non pensate?

 

_Fantasy_Ospiti__PettersenSiri_INTERNA

Sappiamo ormai però che: è una giocatrice incallita di “Dungeons & Dragons”, disegna, ama i fumetti e l'Italia!

Quando ha accettato di partecipare alla manifestazione, Siri ha dichiarato: “Sono anche io una super-appassionata di comics e, quando mi chiedono da dove prendo l'ispirazione, dico sempre che viene dai fumetti e dal gioco di ruolo, più che dalla letteratura. Questa, unita al fatto che adoro l'Italia, è la ragione per cui ho apprezzato così tanto il vostro invito.”

Tiene molto al rapporto con i lettori e segue ogni recensione e post sui social!

thumb241

 

Insomma se avete letto LA FIGLIA DI ODINO, non potete perdere l'occasione di incontrala... Se non avete ancora letto il romanzo invece, beh il nostro consiglio è quello di approfittare di questo mese di calma estiva per leggerlo, ne vale veramente la pena.

Potete scaricare QUI L'ANTEPRIMA  e leggere la nostra intervista QUI. 

BUONA ESTATE A TUTTI!


Star Wars: Kenobi arriva in libreria

Il 2017 ci ha portato tante novità dalle stelle, a partire da Star Wars: L'apprendista del lato oscuro pubblicato quest'inverno, a tutti i titoli della saga che continueremo a pubblicare nel corso dell'anno!
La bella notizia è che non dovrete aspettare molto per il prossimo libro della saga, anzi, non dovrete aspettare affatto, perché da oggi troverete in libreria Star Wars: Kenobi, scritto da John Jackson Miller!
Il romanzo si svolge tra gli eventi descritti in Star Wars Episodio III: La vendetta dei Sith e Star Wars Episodio IV: Una nuova speranza. Kenobi racconta i primi giorni di Obi-Wan sul pianeta deserto di Tatooine.

Di cosa parla il libro:

La Repubblica è caduta. I Signori dei Sith governano la galassia. Obi-Wan Kenobi ha perso tutto… ma non la speranza.
Tatooine: un pianeta deserto dove gli agricoltori lavorano alla luce di due soli e cercano di difendere se stessi e i loro cari dai predoni Tusken. È un luogo primitivo ai confini dello spazio civilizzato e l’ultimo posto dove potrebbero nascondersi un Maestro Jedi in esilio e un bambino che porta sulle spalle il peso del futuro della galassia.
Noto semplicemente come “Ben”, il barbuto e solitario profugo è uno straniero misterioso che vive per conto suo, non racconta niente del proprio passato e respinge chiunque provi ad avvicinarlo. Quando il conflitto tra gli agricoltori e i Sabbipodi raggiunge l’apice a causa di uno spietato signore della guerra, Ben si trova costretto a combattere, mettendo a rischio la missione che lo ha condotto su Tatooine.
Ben è il Maestro Jedi Obi-Wan Kenobi, un eroe delle Guerre dei Cloni che ha tradito l’Impero, disposto a tutto pur di proteggere l’ultima speranza della galassia, tranne che volgere le spalle al male o rinnegare il suo addestramento.
Dopo che il sangue di innocenti è stato versato, e dopo aver smascherato il suo feroce avversario, Ben non potrà fare altro che appellarsi alla saggezza dei Jedi – e al formidabile potere della Forza – per lottare i nome della giustizia.

Siccome però vogliamo darvi sempre di più, vi lasciamo QUI l'anteprima del libro da scaricare e leggere nell'attesa dell'autobus che vi porterà in libreria per mettere le mani sulla vostra personalissima copia, acquistabile a 19,90€! :P

Se voleste ordinare il volume direttamente dal nostro sito Multiplayer.com, vi ricordiamo che tutti i nostri libri vi garantiscono le spedizioni gratuite, perché non approfittarne per preordinare il nuovissimo Star Wars Battlefront II presentato pochi giorni fa all'E3 2017!

Come sempre, non dimenticate di seguirci sui nostri social per tutte le novità al riguardo! :D
facebookinstagramtwitter
Buone Letture!


La Figlia di Odino - Intervista all'autrice Siri Pettersen

Vi abbiamo parlato molto della Figlia di Odino, soprattutto negli ultimi tempi, tra approfondimenti, anteprime, recensioni e il blog tour sui nostri social. Oggi però vi portiamo qualcosa di davvero speciale.

Abbiamo intervistato per voi l'autrice del libro, Siri Pettersen, che è stata super disponibile nel rispondere a tutte le nostre domande ed è stata super entusiasta nel portarvi il suo personale saluto e introdurvi alla lettura de La Figlia di Odino.

Ma bando alle ciance, passiamo all'intervista vera e propria!

  • Iniziamo dalle domande più generiche: Come è nata l'idea del romanzo?
    Amo il fantasy. L'ho sempre fatto e sempre lo farò. Non c'era un'idea particolare o un qualcosa che mi ha ispirato, più che altro una serie di cose. Ho giocato roleplay quando ero giovane, e leggevo sempre fumetti. Qualunque cosa io abbia mai fatto ha probabilmente lasciato il segno nel mio libro. Hirka a dire il vero è stata creata come un personaggio che ho impersonato giocando a Dungeons & Dragons, anche se è molto diversa nella saga di Raven Rings.
  • Durante la stesura ci sono posti o personaggi ispirati a persone o luoghi realmente esistenti? (sia fisicamente che caratterialmente).
    Sì. È molto difficile non lasciare che alcuni dettagli dalla vita reale influenzino nella propria storia.
    C'è un po' di tutti nei miei personaggi, anche la mia dolce metà e i miei migliori amici. Anche i luoghi, per esempio le montagne su cui si allena Rime sono ispirate da Huang Shan, le montagne gialle in Cina.
  • Questo romanzo capovolge l'idea dell'eroe tradizionale in diversi modi, parla di una ragazza la quale al contrario di quanto si legge di solito ha come particolarità il non avere nulla di speciale, da cosa nasce questa volontà di celebrare la "normalità" in un mondo in cui tutti vogliono essere speciali?
    In realtà, l'idea di toglierle tutto non è stato il mio primo pensiero. Ma quando ci ho pensato, semplicemente è sembrato tutto molto più emozionante! Un personaggio ha l'opportunità di mostrare chi è veramente attraverso le avversità. Sembrava molto più interessante lavorare con qualcuno di fallito e inadeguato, e certamente un personaggio con cui è più facile per il lettore identificarsi. Penso che il sentimento di non essere all'altezza sia universale.
  • Tu sei nata in Norvegia e il romanzo è affine alla tradizione nordica, quanto della tua cultura pensi abbia influenzato la stesura de La figlia di Odino?
    Sono cresciuta a nord della Norvegia, dove c'è buio pesto gran parte dell'anno, con l'aurora boreale, cielo limpido, pieno di stelle e un selvaggio e ruggente oceano. Scorre nelle mie vene. La cultura nordica è più che un background, ha dato forma a molte cose: personaggi, posti e trama. Non sarebbero stati la stessa cosa venendo da un altro posto, ma lo stesso può ovviamente esser detto per molti altri libri provenienti da altri posti.
  • Il tema del romanzo si dispiega attorno al concetto di xenofobia, cosa puoi dirci al riguardo?
    La paura di chi è diverso è la premessa iniziale della storia.  Hirka è un umana, in un mondo in cui l'umanità è un mito. È temuta, odiata e cacciata, semplicemente per essere umana, e non c'è un singolo lettore sul pianeta che non riuscirebbe a empatizzare con questo. Comunque, la stessa cosa succede ogni giorno nel nostro stesso mondo. Odio, arroganza, diffamazione, paura... ma nei libri c'è anche la paura di ciò che è sconosciuto, la paura di chi è più forte, la paura del potere, della ribellione, del cambiamento... La paura è una forza così grande in ciò che facciamo, ed è più importante che mai scrivere e leggere storie su di essa.
  • Il personaggio di Hirka è forte e tenace, sebbene sia sempre messo alla prova da tutto ciò che la protagonista dovrà affrontare nella lotta contro le forze a lei ostili. Riesci a rivederti nel personaggio?
    Hirka ha un'incredibile forza morale. Sa distinguere il bene dal male, e farebbe ciò che è giusto a prescindere dai costi. La ammiro per questo, e posso solo sperare di avere anche solo una minima somiglianza con lei, anche se nel mio cuore so che è una persona migliore di me. Ma so che entrambe condividiamo la stessa indole, una sicurezza riguardo dove stiamo andando e cosa stiamo facendo.
  • Sicuramente un altro tema presente nel romanzo è la ricerca di sé, inevitabilmente la protagonista crescerà durante il corso della trilogia, come hai immaginato questo cambiamento? È stato difficile accompagnare Hirka in questo processo durante la stesura?
    È strano, ba i libri sono stati parte della mia vita per così tanto, quindi la crescita di Hirka è stata piuttosto naturale. Ho vissuto e sono cresciuta con lei. Ma lei è diventata molto più importante, e molto più calma di quanto avessi mai immaginato all'inizio.
  • Il libro ha ricevuto parecchi premi e onorificenze, ti aspettavi tutto questo successo?
    Nemmeno in un migliaio di anni! Quando ho iniziato a scrivere per la prima volta, alcune persone hanno detto che era inutile, perché gli editori non volevano fantasy. Quello era un errore. Poi hanno detto che non avrebbe venduto molto. Lo ha fatto. Alcuni dicevano che i media non sarebbero mai stati interessati nel fantasy, soprattutto da un'autrice debuttante. Ma lo sono stati. Anche la pazza idea di un film sembra una possibilità adesso. Ma questo non è dovuto solo a me. Posso incolpare solo i lettori. Sono abbastanza sicura di avere i migliori fan del mondo. Sono incredibilmente dediti e fanno tantissime fantastiche fanart. Questo successo appartiene a loro tanto quanto a me.
  • Se dovessi scegliere la tua parte preferita del libro e il tuo personaggio preferito, quale sarebbero?
    Domanda difficile, ma penso che il mio preferito sia Rime. È così forte, ma così triste, anche autodistruttivo a volte. Specialmente in una scena piovosa sulle montagne, dopo il punto di svolta che avviene verso il 75% del libro. Coinvolge il suo futuro e la sua fede e non posso dire molto senza fare spoiler.
  • Ci sono aneddoti legati al periodo in cui hai scritto il romanzo che vorresti condividere con noi?
    Proprio prima che il primo libro venisse pubblicato, me ne stavo seduta in un bar, lavorando a idee per il secondo libro. C'era molta confusione, ed era difficile, perché io volevo approfondire l'aspetto della lingua norvegese per la storia e i personaggi. Mentre stavo seduta là, ho pensato tra me "Mi piacerebbe davvero conoscere qualcuno che parli antico norvegese." Tre secondi dopo, sento un tizio dietro di me che facendo conversazione diceva "Quando ho fatto la mia laurea magistrale in antico norvegese ecc" Ero shockata! Ho pensato tra me "È appena accaduto ciò che penso o è successo solo tutto nella mia testa?" Quindi mi giro, e lui è lì, a parlare con una donna, e mi sono presentata. Siamo diventati ottimi amici. Il suo nome è Alexander Lykke (che in realtà significa "felicità" o "fortuna" in norvegese). È un linguista e decisamente geek, è lui che ha creato l'intera lingua per i cechi. È ricca, completa e complessa, e sto pensando di pubblicarla in un libro a parte. A proposito di fortuna!

E parlando di fortuna, è stata davvero una fortunata esperienza poter intervistare l'autrice avendo così uno sguardo più dall'interno sulla passione e la dedizione che questa donna ha messo nella creazione di questa bellissima saga, ci insegna che i sogni si possono realizzare se ci si crede davvero!

E voi? Che ne pensate? Fatecelo sapere con un commento o lasciando un mi piace sui nostri social!

Vi ricordiamo che il libro è preordinabile dal nostro sito multiplayer.com che vi garantisce il 15% di sconto sul romanzo e le spedizioni gratuite sull'intero ordine! 
In alternativa, lo troverete da domani in tutte le librerie!
Buone letture! :D


Il laboratorio della pasta Intelligente

Direttamente dalla nostra serie della pasta intelligente, vi annunciamo che è adesso disponibile la sua versione laboratorio!
Questa nuova versione permette, mantenendo tutte le proprietà tipiche della pasta intelligente, di combinare diversi colori ed effetti per creare nuovissimi colori ed effetti personalizzati per la nostra pasta intelligente!

Cosa contiene la confezione:

Kit_contenuto_apertoLa confezione contiene una pasta intelligente neutra, tre paste intelligenti colorate, una rossa, una gialla e una blu, e tre paste speciali per creare gli effetti, una glitterata, una shimmer per fare l'effetto metallizzato e una glow, che permette alla pasta di illuminarsi al buio. Oltre a questo ovviamente sarà presente il libretto di istruzioni, dei piccoli contenitori per conservare la pasta intelligente, delle matite colorate e delle etichette per differenziare la confezione delle nostre paste intelligenti personalizzate e dei tappetini che ci guideranno nella creazione delle diverse paste.

8594164761201_2Come funziona?

All'interno della confezione troverete le istruzioni che spiegano nel dettaglio le quantità di pasta da utilizzare per ogni effetto, ma in maniera molto semplice, vi basterà modellare insieme le diverse paste con le quantità che desiderate insieme alla pasta neutra e creare effetti e colori sempre diversi!

Cos'è la pasta intelligente?

La pasta intelligente è formata dal D3o, che è un materiale dilatante (cioè un fluido non newtoniano in cui la viscosità aumenta all’aumentare della velocità di deformazione) composto da polimeri elastomerici che quando non è sottoposto a sforzi si presenta come un gel o una gomma malleabile.

Le sue proprietà sono tantissime e anche nel kit del laboratorio della pasta intelligente queste proprietà rimangono invariate!

La pasta intelligente può:

  • Allungarsi
  • Intrecciarsi
  • Strapparsi
  • Rimbalzare
  • Essere modellata
  • Essere fatta scoppiare

Sicuramente è un ottimo passatempo e un fantastico antistress! :P

Se volete vederla in azione, vi lasciamo qui sotto un video che vi mostrerà la pasta in tutti i suoi dettagli!

VAI AL VIDEO!


Anteprima - La figlia di Odino

Eccoci giunti al momento che probabilmente molti di voi curiosi stavate aspettando.

Ve ne abbiamo iniziato a parlare già da un po' e La Figlia di Odino è quasi arrivato in libreria, prima però, ci sembra giusto darvi un piccolo anticipo di quello che sarà il libro finale!

Ecco che oggi vi lasciamo un piccolo estratto del romanzo di Siri Pettersen, sperando che le sue parole riescano a trasportarvi in quel mondo fantastico in un panorama nordico che però celebra la diversità nell'essere "normale".

Il primo romanzo della trilogia di Raven Rings è dedicato proprio a tutti coloro che nella propria vita si sono sentiti un po' discriminati o emarginati dalla propria comunità, a coloro che non sempre riescono a integrarsi in questa società in cui tutti vogliono sentirsi speciali.

Il titolo, come vi abbiamo più volte detto, narrerà la vicenda di Hirka, una giovane quindicenne alle prese con il suo viaggio alla scoperta di sé, viaggio che però sarà ostacolato da coloro che temono il diverso e in un mondo in cui tutti hanno qualcosa di speciale, lei è l'unica che, paradossalmente, non ne è in possesso.

Un romanzo che vi terrà col fiato sospeso che vi trasporterà nel freddo mondo di Ym.

RR1_kart

Ma bando alle ciance! QUI potrete scaricare e leggere le prime pagine di questa nuova emozionante nuova saga.

Se non vedete l’ora di posare gli occhi su questo nuovissimo capitolo della saga di Siri Pettersen, non dimenticate di farcelo sapere con un commento e di condividere la vostra copia taggandoci sui social in cui pubblicheremo inoltre approfondimenti e curiosità direttamente dai blogger che coprono il blog tour del titolo che inizia proprio oggi!
facebookinstagramtwitter

Buona Lettura! ?


La Figlia di Odino - Blog Tour

Ve ne abbiamo parlato in diversi articoli, e come avrete ben capito, tra i premi ricevuti e le recensioni dei lettori, La Figlia di Odino si prospetta essere l'inizio di una saga davvero molto interessante!

Come da tradizione ormai, è nostra consuetudine dare spazio a voi lettori tramite le voci dei blog che approfondiranno il titolo.

Inizia il Blog Tour; a partire dall'1 Giugno fino all'8 Giugno, condivideremo sui nostri social una serie di articoli direttamente dai blog dei nostri affiliati, che come sempre approfondiranno e vi porteranno diverse curiosità su questo emozionante primo capitolo che apre la saga di Raven Rings.

I temi saranno vari e affronteranno vari argomenti che spazieranno da interessanti informazioni sull'autrice della saga, Siri Pettersen, a piccole chicche a tema per intrattenere tutti voi amanti del fantasy che vogliono avventurarsi in questa nuova lettura di genere nordico e seguire Hirka, protagonista del romanzo, nella sua lotta contro le avversità che le si pareranno davanti a sbarrarle la strada e nel suo viaggio di scoperta di sé.

Vi invitiamo quindi a restare sintonizzati sui nostri canali Facebook e Twitter per non perdervene nemmeno uno!

Di seguito vi lasciamo nel dettaglio le tappe del blog tour e i nomi dei blog su cui seguire tutti gli approfondimenti su La figlia di Odino.

1/6 - Vi presento Siri - ParanormalBooksLover

2/6 - Vediamo i personaggi e le fan art - La Tana di una booklover

5/6 - Playlist - Words of Books

6/6 - 10 motivi per leggere il romanzo e recensione in anteprima - Le tazzine di Yoko

7/6 - Moodboard ed estratti/segnalibri - My Crea Bookish Kingdom

8/6 - Ambientazione - Regin La Radiosa

calodin

Non mancate di seguirci qui sul nostro sito e sui nostri canali social per non perdervi nessuna novità sul titolo e su tutte le nostre pubblicazioni!

Per tutti voi curiosi e avidi lettori, non dimenticatevi di condividere il vostro entusiasmo con i vostri amici e con noi pubblicando un commento qua sotto!
facebookinstagramtwitter


The Fate of the Tearling in libreria

Ve ne abbiamo parlato tantissimo, ve lo abbiamo portato a Tempo di Libri ed è andato a ruba, adesso è disponibile per tutti voi che lo aspettavate!

The Fate of the Tearling è il capitolo conclusivo della saga iniziata con The Queen of the Tearling e proseguita con The Invasion of the Tearling scritta da Erika Johansen, il titolo narra della storia di Kelsea Glynn, che da adolescente inesperta si ritrova a dover fronteggiare la sua più acerrima nemica per salvare il suo regno.
Il titolo è forse uno dei più amati tra le nostre pubblicazioni e non vediamo l'ora di vedervi finalmente con la vostra copia tra le mani!

Se non riusciste ad aspettare, sul nostro sito potete trovare diversi contenuti sulla serie, dall'intervista alla giovane illustratrice Viola Coldagelli, alle varie anteprime sul romanzo e all'anteprima della short story spin off della saga The Boy!

Quanto lo attendevate?

Il libro è finalmente disponibile all’acquisto in tutte le librerie al prezzo di 19,00€.

Vi ricordiamo che se decideste di acquistare il libro su Multiplayer.com avrete le spedizioni gratuite sull’intero ordine – oltre a uno sconto sul libro del 15%, ottima occasione se avete puntato gli occhi su qualche gadget, gioco o se volete recuperare l'intera trilogia!

Come ultimo reminder, se non siete ancora sazi delle vostre letture, non disperate perché non manca molto all'uscita della nostra nuova saga, il cui primo capitolo sarà La Figlia di Odino, siamo sicuri che se avete apprezzato The Fate of the Tearling vi affezionerete anche alla protagonista di questa nuova trilogia nordica!

Ricordatevi di taggarci nelle vostre foto e di seguirci sui social per non perdervi nessuna novità!
facebookinstagramtwitter

Buona Lettura! :D


Timothy Zahn a Lucca Comics and Games 2017

Avete capito bene, in occasione del quarantennale della saga di Guerre Stellari, noi di Multiplayer insieme all'amministrazione di Lucca Crea, vi porteremo Timothy Zahn, uno dei principali autori di Star Wars, alla più grande fiera del fumetto in Italia, il Lucca Comics & Games!
Zahn è infatti uno dei primi due ospiti annunciati dell'evento, insieme a Raina Telgemeier, autrice di graphic novel per ragazzi.

Timothy-Zahn-734x310
I due saranno disponibili a incontri con il pubblico e a sessioni di autografi.
Vi lasciamo di seguito un paio di informazioni sull'autore, annunciandovi che qualora foste interessati a partecipare alla fiera, le prevendite dei biglietti per il Lucca Comics & Games inizieranno martedì 4 Luglio 2017!

Timothy Zahn (Chicago, Illinois, 1 settembre 1951) è tra i principali scrittori americani della saga di “Star Wars”, ed è noto per la “Thrawn Trilogy”, una trilogia di romanzi ambientati cinque anni dopo la fine del “Ritorno dello Jedi” e incentrati sul carismatico Ammiraglio Thrawn. Ma il lavoro di Zahn non è limitato a “Guerre stellari”: ha scritto la serie fantasy “Dragonback” e le serie di fantascienza militare "Cobra" e “Conquerors' Trilogy”. Ha scritto anche racconti brevi; nel 1984 ha vinto il Premio Hugo per il romanzo breve “Punto di caduta” (“Cascade Point”), mentre nel 2009 ha pubblicato “Terminator Salvation - Dalle ceneri” (Multiplayer.it Edizioni), ambientato nell'universo di “Terminator”. Attualmente è al lavoro sulle novellizzazioni dei videogiochi “Warcraft” e “Stracraft”.

Tra gli annunci riguardo il Lucca Comics & Games 2017, la fiera sarà a tema Heroes quest'anno, valorizzando gli eroi di ogni forma di intrattenimento possiate immaginare, dai comics, ai giochi di carte, ai giochi di ruolo, ai videogames e soprattutto gli spettatori che potranno sentirsi eroi loro stessi durante i 5 giorni di fiera.
Il tema della fiera ha ispirato l'artista statunitense Michael Whelan a creare il nuovo poster del Lucca Comics & Games, che rappresenta 3 aspiranti eroi in un paesaggio tipicamente Lucchese.
Tra le novità della fiera, oltre gli illustri ospiti sopracitati, quest'anno a Lucca si terrà la prima edizione dei campionati Internazionali d'Italia degli eSports.

Fateci sapere quanto aspettate il primo novembre per fiondarvi tra gli stand e i cosplayer e venire a trovare i nostri ospiti! :P

Per saperne sempre di più, continuate a seguirci sui nostri social!
facebookinstagramtwitter

 


Orfani Ringo - Chiamata alle armi disponibile allo stand di Sergio Bonelli Editore

Siete di quelli che non si perdono le fiere del fumetto locali?
Siete fan di Orfani? Siete fortunati!

Orfani Ringo - Chiamata alle armi sarà disponibile all'acquisto allo stand di Orfani - Sergio Bonelli Editore in queste date:

- Napoli Comicon: 28 Aprile - 1° Maggio 2017
- Salone del Libro di Torino: 18 - 22 Maggio 2017
- Arf Roma: 26 - 28 Maggio 2017
- Etna Comics: 1 - 4 Giugno 2017

Per maggiori informazioni sulle fiere vi lasciamo di seguito le pagine in cui trovare tutte le notizie che dovete avere al riguardo!
Napoli Comicon

Salone del Libro di Torino

Arf! Roma

Etna Comics

Inoltre il romanzo di Emiliano Mammucari e Roberto Recchioni sarà disponibile all'acquisto, oltre che sul nostro store di Multiplayer.com, anche sullo shop di Sergio Bonelli Editore insieme a tutta la collezione di fumetti!

Se non aveste ancora idea di cosa stiamo parlando, QUI trovate la nostra anteprima sul titolo :)

Siamo curiosi di sapere a quale di queste fiere non mancherete! Fatecelo sapere con un commento sui nostri social!
facebookinstagramtwitter